La guerra dei Windsor, recensione del libro di Vittorio Sabadin

La guerra dei Windsor, copertina del libro
Copertina del libro “La guerra dei Windsor. William, Kate, Harry, Meghan e il futuro della monarchia inglese”, edito da UTET. Pagine: 270

La guerra dei Windsor: una guerra al femminile

Leggere le storie della Royal Family inglese è divertente come guardare una serie tv. E infatti la serie tv Netflix “The Crown” ha appassionato milioni di persone.

Perché?

Una delle ragioni probabilmente sta nel fatto che gli uomini non contano nulla; chi comanda veramente sono le donne.

Questo era chiaro nel rapporto fra la regina e il consorte Filippo, duca di Edimburgo, che con la sua solita e apprezzata sincerità aveva ammesso che il suo ruolo era parificabile a quello di un’ameba; lo è stato anche nel rapporto fra Camilla, duchessa di Cornovaglia e il principe Carlo, martoriato dalle vicende di Diana e presentato come un bambinone che ha bisogno di una figura forte al suo fianco.

La personalità di Carlo

In realtà il principe del Galles ha molte più idee e attività di quello che la stampa ha mostrato fino ad oggi. A differenza del padre, è un uomo più sensibile e attento al suo ruolo istituzionale. Non potevamo però immaginare che i due principi, William ed Henry, nipoti prediletti della regina Elisabetta II, fossero invece due figure secondarie nella guerra dei Windsor che il giornalista Vittorio Sabadin descrive bene nel suo ultimo libro.

Il libro: La guerra dei Windsor

In effetti quello che si raccontava prima della partenza per gli Stati Uniti di Harry e Meghan Markle, sembra vero. Le due duchesse Kate Middleton e Meghan non si sopportano; i rapporti dei due fratelli si sono incrinati notevolmente a causa delle consorti. Dunque i problemi che la monarchia ha avuto nel passato con Diana, Camilla e il principe Carlo, si sono accentuati con la seconda generazione che non produce scandali all’altezza della precedente ma dà filo da torcere all’immortale sovrana.

La regina non abdica infatti per un giuramento che fece quando venne incoronata; esso la vede legata al suo ruolo fino alla morte. Ma probabilmente non lo fa anche perché teme le conseguenze per la monarchia più prestigiosa e famosa del mondo.

Ancora Diana

Nel suo libro, Vittorio Sabadin descrive quindi la guerra fra Kate e Meghan ma soprattutto racconta tutti i dissidi da serie tv di questa monarchia. Una serie, The Crown, che macina milioni di euro alla settimana vendendo gadget e utilizzando i copyright del suo nome.

Nel libro è raccontata la storia di Diana: francamente tale storia ha un po’ stufato; mi sono domandato spesso perché abbia attirato tutta questa attenzione.

Vittorio Sabadin
L’autore del libro Vittorio Sabadin

Gli scandali

Il libro si sofferma comunque di più sulla storia di Kate e Meghan. In realtà, il vero senso della lettura sta nel ripercorrere le vicende di questa famiglia davvero curiosa, in lite, con scandali anche pesanti. Come quello del principe Andrea, terzogenito della regina, ed implicato nella rete delle amicizie del criminale americano Jeffrey Epstein, eppure ancora ammirata e seguita in tutto il mondo.

Fa storia la prima intervista di Kate e William dopo il loro fidanzamento e seguita da tre miliardi di persone. Ma non è il solo record: anche le vicende di Meghan ed Harry – molto più lontani dalla successione al trono di Inghilterra – attirano milioni di fans e spettatori, tanto che una volta rinunciato al titolo hanno cercato di sfruttare il loro nome per guadagnare cifre importanti: si parla di un milione a discorso!

Comunque sia, quello della monarchia britannica rimane un marchio, e lo scrivo con tutto rispetto per la sovrana che ancora a novantacinque anni si dimostra una lavoratrice instancabile e una sovrana degna di questo nome. A lei si perdona anche il fatto di avere dei soggetti un po’ particolari nella sua famiglia.

Recensione del libro con commento video

Leggi anche le altre recensioni dei libri dello stesso autore:

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

3 pensieri riguardo “La guerra dei Windsor, recensione del libro di Vittorio Sabadin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap