Busto di donna nuda (1907), analisi dell’opera di Amedeo Modigliani

Busto di donna nuda o Nudo femminile con cappello

L’opera che analizziamo in questo articolo si intitola Busto di donna nuda. Fu eseguito da Amedeo Modigliani fra il 1907 e il 1908 quando da poco si trovava a Parigi. E’ indicato anche come Nudo con cappello o Nudo femminile con cappello. In realtà quello che assomiglia a un copricapo in realtà non lo è. Ne parlerò tra poco.

Busto di donna nuda - Nudo femminile con cappello - Modigliani (1907)
Busto di donna nuda (Nudo femminile con cappello) – Amedeo Modigliani, 1907

Modigliani a Parigi

Come detto, Modigliani nel 1907 si trovava in Francia, a Parigi. In questo periodo il pittore livornese passava molte ore a discorrere d’arte con Paul Alexandre, il quale fu il suo mecenate. Fu anche la persona che introdusse Modì all’arte egiziana, primitiva, africana, di cui si potevano trovare all’epoca eccellenti esempi al museo del Trocadero [leggi anche: Cariatide in piedi, opera del 1913].

Busto di donna nuda: analisi dell’opera

Il dipinto qui analizzato, Busto di donna nuda, è un esempio interessante dell’epoca e del percorso iniziale che Modigliani stava intraprendendo a Parigi. Alcuni riferimenti ricordano Toulouse-Lautrec [di cui abbiamo analizzato diversi quadri]: Modigliani all’epoca era un estimatore di questo pittore francese.

Il volto mesto della donna, le labbra rosse e carnose, quasi sfatte, il biancore della pelle che contrasta con il trucco, le spalle afflosciate, il corpo che dunque comunica afflizione, stanchezza, perdizione, stanchezza, riportano a meravigliosi dipinti dell’artista francese.

L’immediata emozione che suscita l’opera di Modigliani sta proprio nel contrasto dei colori e nell’idea di una donna distrutta nell’anima e nel corpo che si mostra senza pudore, in tutta la potenza della sua finitudine.

Un cappello o un quadro incompleto?

Probabilmente sul capo della donna non è dipinto un cappello bensì si tratta di una prova di Modigliani per realizzare uno sfondo di altro colore (forse da grigio a nero). Per questo il dipinto appare incompleto; è dunque una prova o l’esempio dei suoi primi tentativi di pittura a Parigi. Questo aspetto interrogativo rende l’opera ancora più rara, perché di questo periodo – vale a dire dei primi mesi in cui Modigliani visse a Parigi – realmente non abbiamo molti quadri.

Dati sull’opera

  • Titolo: Busto di donna nuda
  • Tecnica: Olio su tela
  • Misure: 80,6 x50,1 cm
  • Ubicazione: Reuben and Edith Hecht Museum, Haifa, Israele

Commento video

Busto di donna - Nudo con cappello - Modigliani

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

Ci siamo impegnati per preparare questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Facci sapere cosa ne pensi:

2 Shares 178 views
Share via
Copy link
Powered by Social Snap