4 Metà: su Netflix il film che demolisce il concetto di “anima gemella”

Non c’è nessun altro sentimento come l’amore, che implica il coraggio di fare scelte anche impopolari e di vivere i momenti che ci offre, anche quando non siamo preparati, o più semplicemente distratti.

E’ proprio sull’amore che si incentra il film 4 Metà, uscito il 5 gennaio 2022 sulla piattaforma Netflix. La pellicola ha tra i protagonisti:

La storia invita a rivedere alcuni luoghi comuni sull’amore. Come ad esempio quello che esista per tutti un’anima gemella.

4 Metà poster del film
4 Metà

La trama

Una coppia di fidanzati invita una coppia di amici a cena, e il discorso cade sul fatto che non può esistere un’anima gemella, visto che noi uomini siamo fatti di un coacervo di occasioni, circostanze e incontri che caratterizzano ogni giorno della nostra vita.

Se io fossi andato a vivere a Boston quando ero bambino, avrei incontrato un’altra donna, che avrei sposato e in quel caso sarebbe stata lei la mia anima gemella“, spiega Fulvio agli amici durante la cena.

Dario, Giulia, Matteo e Chiara si incontreranno proprio a casa di quegli amici da cui ha avuto inizio il racconto. Da questo incontro verranno fuori diversi incastri amorosi: i protagonisti passeranno attraverso vicende varie che li porteranno a trarre le rispettive conclusioni circa le loro attuali relazioni.

Il regista del film racconta in modo scanzonato e leggero ciò che ognuno di noi sperimenta nella vita di ogni giorno: i dubbi, le aspettative, le sofferenze e le scelte dettate dall’amore. Forse, nel momento in cui ci si apre a tutto questo, l’anima gemella potrebbe far capolino per renderci persone migliori.

0 Shares

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Cristiana Lenoci

Cristiana Lenoci è laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La sua grande passione è la scrittura. Ha maturato una discreta esperienza sul web e collabora per diversi siti. Ha anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Speriamo questo articolo ti sia servito. Noi ci siamo impegnati. Lascia un commento, per favore:

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap