Tai Chi: che cos’è e quali sono i benefici

Print Friendly, PDF & Email

Del Tai Chi (detto anche Tai-Chi Chuan) non è facile fornire una definizione unica. Si tratta di una “ginnastica particolare” caratterizzata da movimenti lenti e morbidi, molto simile ad una danza. Da alcuni viene anche definito “Yoga cinese” e considerato una sorta di meditazione in movimento. D’altro canto, c’è chi lo assimila ad un’arte marziale perché i movimenti eseguiti sono simili a quelli che si praticano durante lo svolgimento di una pratica di questo tipo.

Tai Chi
Quando possibile è bene praticare il Tai-Chi all’aperto

Il Tai Chi è un’antica disciplina nata in Cina all’incirca mille anni fa e consiste in un insieme di gesti lenti, fluidi, ampi, che servono a migliorare e potenziare il Qi (energia vitale) presente in ognuno di noi.

L’energia vitale viene fatta circolare attraverso i singoli movimenti abbinati ad una corretta respirazione addominale: ne deriva, oltre ad una sensazione di rilassamento e calma interiore, anche una maggiore concentrazione ed uno scioglimento delle contratture provocate dallo stress.

La respirazione

Praticando regolarmente il Tai Chi è possibile sviluppare una respirazione controllata e più lenta che va ad ossigenare la parte bassa dei polmoni che in genere tende ad essere poco coinvolta dal processo respiratorio. Presi dalla vita frenetica, solo pochi di noi prestano davvero attenzione al respiro durante la giornata. Questa respirazione richiede un esercizio costante, ma i benefici sono immediati e duraturi ed influiscono sull’intero stato di salute dell’organismo.

In cosa consiste il Tai-Chi

Inizialmente nacque come sistema di autodifesa, in seguito il Tai Chi (il cui significato letterale è “suprema arte di combattimento”) è diventato sempre di più una forma di esercizio adatta a tutti e che mira al raggiungimento della salute e del benessere.

La tecnica del Tai Chi presuppone la pratica della cosiddetta “Forma”, una serie di movimenti circolari e svolti con lentezza che mimano una danza e che vanno eseguiti silenziosamente e senza alcuna interruzione. Tali esercizi possono essere svolti anche con l’ausilio di armi specifiche oppure in coppia.

Tai-Chi - ragazze asiatiche

La pratica costante della “Forma” agisce sulla postura del corpo, rendendolo più morbido ed armonioso ed eliminando contratture e rigidità. Inoltre questi movimenti lenti, circolari e delicati hanno un effetto benefico sulla circolazione sanguigna e sull’intero sistema nervoso. La Forma stimola il fluire dell’energia vitale e quindi contribuisce a ristabilire l’equilibrio tra il corpo e la mente. In questo senso appunto il Tai Chi è da considerarsi a tutti gli effetti una disciplina olistica.







I principi del Tai Chi

Il Tai Chi è regolato da una vera e propria filosofia, poiché si basa sui principi base della longevità e della salute. In particolare, la longevità è considerata un valore universale che vale per tutti, e non solo per le persone anziane. L’obiettivo di vivere in buona salute e a lungo deve essere perseguito da tutti, anche dai bambini in tenera età. Per conseguire tali risultati secondo gli antichi Cinesi, fautori di tale disciplina, è importante che i bambini siano istruiti fin da piccoli a questa e altre pratiche benefiche.

La Forma breve

I benefici del Tai Chi

Si può praticare il Tai-Chi a tutte le età, non vi sono controindicazioni, a condizione che si versi in un stato di salute complessivamente buono. La pratica del Tai Chi può essere integrata con altre tecniche della medicina tradizionale cinese per la cura di alcune patologie.

Per ottenere i benefici del Tai Chi bisogna però “avere disciplina, pazienza e perseveranza”: queste le qualità che insegnano i maestri ai loro allievi. Per salvaguardare il benessere psicofisico può essere utile, ad esempio, abbinare la pratica costante e regolare del Tai-Chi ad altre tecniche come il massaggio e l’agopuntura, anch’esse in grado di sbloccare eventuali blocchi energetici (che sono la causa di problemi sia fisici che psicologici).
Per chi si trova in un periodo difficile la pratica del Tai Chi può essere di aiuto ad aprirsi agli altri e al mondo circostante.

Gli esercizi di Tai-Chi rafforzano il cervello e rischiarano la mente, spesso ottenebrata da troppi pensieri inutili e negativi. I maggiori benefici di questa pratica si hanno sul sistema nervoso e su quello cardiovascolare (per la prevenzione di patologie cardiache e cardiovascolari).

Dove praticare il Tai Chi

In alcune città è frequente incontrare nei parchi o in altri luoghi all’aria aperta gruppi di persone che praticano il Tai Chi. Di sicuro la pratica all’aria aperta è consigliata, anche se durante l’inverno è inevitabile proseguire l’allenamento in palestra o centri specifici.

Michelle Obama - Tai Chi
Anche la first lady USA Michelle Obama è attratta dalla pratica del Tai-Chi

In Cina questa disciplina è molto diffusa, sia tra i giovani che tra gli anziani. In Italia esistono diverse scuole e centri di ricerca, a Nord e Sud Italia, cui rivolgersi per poter frequentare un corso guidato da un Maestro esperto della disciplina.

Se si è alle prime armi, meglio affidarsi ad un centro che sia collaudato e che sia affidabile. Anche procurarsi un buon manuale illustrato può essere un ottimo modo per cominciare a praticare, seguendo gli esercizi anche senza la guida di un Maestro.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Cristiana Lenoci

Cristiana Lenoci

Cristiana Lenoci è laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La sua grande passione è la scrittura. Ha maturato una discreta esperienza sul web e collabora per diversi siti. Ha anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l’Università di Bari e l’Ordine dei Giornalisti di Puglia.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante