Tirocinio e stage: differenze, significato e pronuncia corretta

Print Friendly, PDF & Email

Nell’ambito del lavoro, oppure magari tramite esperienza diretta di figli, nipoti o giovani che sono alle prese con le loro prime esperienze lavorative, avremo sicuramente sentito spesso parlare di termini come stage e tirocinio. Forse per qualcuno sono ormai lontani ricordi, ma ancora oggi, per chi muove i primi passi nel mondo del lavoro, si tratta di due realtà molto contemporanee. Sono spesso passaggi obbligati per cominciare la propria carriera. Vediamo di seguito, nel dettaglio, le principali differenze tra i due termini.

tirocinio stage differenze

Tirocinio

Per tirocinio si intende un percorso obbligatorio che permette di acquisire una maggiore esperienza e conoscenza nel campo del lavoro. Si tratta di un valido strumento che mette in contatto gli studenti e i lavoratori con le aziende e il mondo del lavoro.

Nel caso del tirocinio, non è prevista nessuna forma di retribuzione obbligatoria. I costi per la copertura assicurativa sono a carico dell’ente promotore (solitamente scuole o enti di formazione). Esistono però dei vincoli di tempo: la durata massima del tirocinio varia a seconda della condizione del tirocinante: dai 4 mesi ai 24 mesi sia che si tratti di studenti delle scuole secondarie, di lavoratori inoccupati (o disoccupati) o di studenti universitari.
Nel caso di tirocinio, l’ente promotore e quello ospitante sono tenuti a compilare il “progetto formativo” che fissa gli obiettivi da raggiungere per il tirocinante.







Definizione di Esperienza: Conoscenza acquisita mediante il contatto con un determinato settore della realtà.
Leggi anche un elenco di belle frasi sull’esperienza.

Stage

Lo stage invece è un percorso volontario che viene fatto principalmente da un soggetto che vuole entrare nel mondo del lavoro o, in altri casi, è sostenuto da enti promotori (scuole, centri per l’impiego, enti di formazione, agenzie per il lavoro) che favoriscono l’ingresso professionale verso il proprio impiego.

Durante lo stage, si viene affiancati da un tutor che fornirà le nozioni e spiegazioni necessarie per imparare a svolgere il lavoro richiesto. Gli stage hanno una durata che varia da 4 a 24 mesi a seconda che si tratta di studenti di scuole superiori, universitari, disoccupati o inoccupati. Lo stage solitamente non è retribuito; solo in alcuni casi le aziende provvedono ad elargire un rimborso spese.

La pronuncia: inglese o francese?

Il termine stage è di origine francese e significa proprio tirocinio. Pronunciato in inglese è un errore: nella lingua britannica assume il significato di palcoscenico, scena, o più in generale, fase o periodo. Pertanto, a un colloquio di lavoro, se dovete parlare di stage, per non fare brutta figura pronunciatelo in francese.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Loading...
Stefano Moraschini

Stefano Moraschini

Stefano Moraschini si occupa di web dal 1999. Legge e scrive su, per, in, tra e fra molti siti, soprattutto i suoi, tra cui questo. Quando non legge e non scrive, nuota, pedala e corre. Oppure assaggia vini, birre e cibi. Fa anche altre cose, ma sono meno interessanti. Puoi metterti in contatto con lui su Google+, Twitter, Facebook e Instagram.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante