Terrazza del caffè la sera, Place du Forum, Arles (opera di Van Gogh)

Fra i più celebri dipinti di Vincent van Gogh troviamo questa veduta dal titolo Terrazza del caffè la sera, Place du Forum, Arles. E’ uno dei numerosissimi quadri che l’artista olandese realizzò nel 1888.

Terrazza del caffè la sera - Place du Forum, Arles - Van Gogh
Terrazza del caffè la sera, Place du Forum, Arles (1888, Vincent van Gogh)

I locali notturni di Arles

I locali, i bar e i caffè erano oggetto di dipinti e disegni da parte degli impressionisti che li rappresentavano come luoghi di ritrovo della vita moderna. Ma per Van Gogh la terrazza del café di Arles non è altro che un magnifico contrasto di colori fra il giallo del locale e il blu profondo della notte.

Infatti l’attenzione dell’artista non è solo sul locale notturno, centro della piazza e del divertimento serale di Arles, ma è soprattutto diretto al cielo stellato e al contrasto fra la luce del locale e il blu scuro della notte.

Proprio nelle stesse settimane Van Gogh dipinge altri cieli magnifici e oggi celeberrimi, come nel quadro Notte stellata.

Notte stellata (1889, 73×92, Museum of Modern Art, New York)
Notte stellata (1889, Museum of Modern Art, New York)

Come accade in altre sue opere, anche nel dipinto Terrazza del caffè la sera, Place du Forum, Arles possiamo osservare un gioco di tono su tono.

Lo troviamo, ad esempio:

  • nella lampada gialla del locale, che si perde quasi completamente nel colore giallo che riempie la terrazza;
  • nel blu stellato che si staglia sopra agli edifici, anch’essi dipinti di blu ma con un tono diverso:
    • più chiaro verso lo spettatore;
    • più scuro verso la fine della strada.

Per questa opera l’artista si ispira a Bel Ami, romanzo del 1885 di Guy de Maupassant. In una lettera alla sorella Wilhelmina scrive:

Finora non mi hai detto se hai letto Bel Ami di Guy de Maupassant oppure no e cosa ne pensi del suo talento. Te lo dico perché l’inizio di Bel Ami contiene una descrizione di una notte illuminata di stelle a Parigi con i caffè vivacemente illuminati sul boulevard ed è pressappoco lo stesso soggetto che ho appena dipinto.

Terrazza del caffè la sera: descrizione e analisi dell’opera

Questa tela, esposta nei Paesi Bassi al museo Kröller-Müller di Otterlo, si apre con la prospettiva della strada, tagliata a sinistra dallo scorcio di un portone, anch’esso dipinto di blu. Questo introduce la pedana gialla del locale, a sua volta puntellata dai tavolini verdi posti su tre file.

A destra, invece, si apre la piazza – Place du Forum – con gli edifici illuminati dalle lampade e con il viavai della gente che cammina allegramente per le strade.

L’atmosfera è festosa e piena di vita. Van Gogh riesce a renderla con pochi colori, i quali dialogano magistralmente fra di loro:

  • il verde dei tavolini con il vestito dello stesso colore della cameriera; questa è posta al centro della pedana e sta prendendo le ordinazioni;
  • il blu degli edifici e del cielo con il giallo della terrazza;
  • il biancore delle stelle con il giallo delle finestre illuminate.

Tutto si tiene in una danza cromatica pazzesca che sposta l’occhio dello spettatore da una scena all’altra.

Tutto sembra animarsi e prendere vita davanti ai nostri occhi, mentre osserviamo e captiamo la luminosità delle case, del cielo, del locale e di riflesso delle persone.

Dati sintetici

  • Titolo: Terrazza del caffè la sera, Place du Forum, Arles
  • Titolo inglese: Terrace of a café at night (Place du Forum)
  • Titolo olandese: Caféterras bij nacht (Place du Forum)
  • Data: Settembre 1888
  • Tecnica: Olio su tela
  • Misure: 81 cm x 65,5 cm
  • Collocazione: Kröller-Müller Museum, Otterlo, Paesi Bassi

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

Speriamo questo articolo ti sia servito. Noi ci siamo impegnati. Lascia un commento, per favore:

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap