Adotta un vicolo: in cosa consiste l’iniziativa che fa rivivere i borghi d’Italia

E’ un progetto di riqualificazione urbana che mira a valorizzare il centro storico dei borghi, sulla falsariga di ciò che accade in Austria. “Adotta un vicolo” (questo il nome dell’iniziativa) sta prendendo piede in parecchi paesi d’Italia, e consiste nell’affidare a gruppi di cittadini virtuosi la possibilità di realizzare azioni concrete a sostegno del tessuto urbano.

Fino ad ora  uno dei migliori risultati si è avuto a Massa Carrara, dove l’associazione locale “Circolo dei baccanali” ha preso in carico il vicolo San Piero, ubicato nel centro storico, provvedendo a sistemarlo e a riqualificarlo con eventi ed iniziative. Questa stradina, che rischiava di essere abbandonata, grazie all’ intervento dell’associazione ha potuto ospitare una bellissima galleria d’arte all’aperto.

Inoltre i cittadini, sempre all’interno del centro storico di Massa Carrara, hanno trasformato un ex lavatoio in un’aiuola verde curata e con fiori di ogni tipo. Ad abbellire i vicoli ci sono anche murales ed opere pittoriche realizzate da esperti di street art.

Amelia e Gualdo Tadino altri borghi “riqualificati”

Interventi di riqualificazione fai-da te sono stati realizzati anche in altri piccoli borghi come Amelia e Gualdo Tadino. Qui, in particolare, si deve a Stefania Fumanti, titolare di alcune attività commerciali, l’impulso a restituire una nuova vita al vicolo delle Volte, non solo con arredi urbani, ma anche con la promozione di iniziative culturali che attraggano visitatori all’interno del centro storico.

Iniziative del genere sono auspicabili in altre zone d’Italia, al fine di rivalutare i piccoli borghi e i loro centri storici.

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Cristiana Lenoci

Cristiana Lenoci è laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La sua grande passione è la scrittura. Ha maturato una discreta esperienza sul web e collabora per diversi siti. Ha anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

427 views
Share via
Copy link
Powered by Social Snap