22 aprile 2021: si celebra la 51ª Giornata Mondiale della Terra

L’Earth Day (o Giornata della Terra) è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 1969, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi dell’ambiente e della salvaguardia del Pianeta Terra. Il prossimo 22 aprile si celebrerà la 51ª edizione di questa ricorrenza, a cui partecipano più di un miliardo di persone in tutti i Paesi del mondo.

I temi dell’edizione 2021

In particolare, durante la Giornata della Terra edizione 2021 si affronteranno alcuni argomenti particolarmente “caldi” ed attuali, come l’utilizzo corretto delle energie rinnovabili, la responsabilizzazione di ciascun individuo per un consumo critico e sostenibile, la diffusione di un sistema educativo in grado di promuovere e diffondere le tematiche ambientali, lo sviluppo e la crescita della green economy. E’ importante che ognuno di noi, nel suo piccolo, prenda coscienza della necessità di salvaguardare l’ambiente che ci circonda.

Un intero palinsesto dedicato alla Giornata della Terra

Oltre che prendere parte alle diverse iniziative promosse in tutta Italia (anche nelle scuole di ogni ordine e grado), chi vorrà celebrare questa giornata dedicata alla Terra potrà seguire “OnePeopleOnePlanet-the multimedia marathon”, un palinsesto che prevede ben 13 ore di diretta streaming sul canale tv digitale RaiPlay.

La diretta comincerà il 22 Aprile alle ore 7.30 per proseguire ininterrottamente fino alle 20.30. La trasmissione sarà ricca di interventi, testimonianze, approfondimenti, campagne e performance di vario tipo. E’ possibile collegarsi anche in diretta oppure on demand sulla piattaforma web www.onepeopleoneplanet.it.

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Avatar photo

Cristiana Lenoci

Cristiana Lenoci è laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La sua grande passione è la scrittura. Ha maturato una discreta esperienza sul web e collabora per diversi siti. Ha anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Speriamo questo articolo ti sia servito. Noi ci siamo impegnati. Lascia un commento, per favore:

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap