Come funziona la luce delle lucciole?

Print Friendly
La luce di una lucciola
La luce di una lucciola

Le lucciole fanno parte di un ordine di insetti detti coleotteri, nome coniato da Aristotele, dal greco coleos (fodero) e pteron (ala).

Ci accorgiamo della loro presenza grazie ad un particolare fenomeno, la luminescenza, che è dovuta ad una reazione chimica, l’ossidazione, tra una proteina detta luciferina e un enzima del sangue, la luciferasi che a contatto con l’ossigeno producono luce.

La parte finale dell’addome delle lucciole è trasparente e la presenza di microcristalli riflettenti intensifica la luminosità. E’ una luce fredda e si manifesta nella fase di corteggiamento: la femmina risponde ai lampeggi del maschio sincronizzando con lui la propria segnalazione luminosa.







Aiutaci a farci crescere. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante