All right e Alright, come si dice e come si scrive

Print Friendly, PDF & Email

Chi non ricorda il personaggio di Alberto Sordi, innamorato degli Stati Uniti ma che non sapeva spiccicare una parola di inglese…. a parte “alright”? Vediamo in questo breve articolo cosa vuol dire, come usare la parola inglese alright, e qual è la differenza con la forma non contratta all right.





Alberto Sordi in una celebra scena del film "Un americano a Roma"
Alberto Sordi nella celeberrima scena del film “Un americano a Roma”, in cui pronuncia la frase: Macaroni … m’hai provocato e io te distruggo!

Alright / all right: il significato

“Alright” (a volte scritto anche “awright”) è la forma contratta di “all right” che, lo saprete già, significa letteralmente “tutto bene”. L’espressione può essere usata in alternativa ad “ok” – altra espressione di cui ci siamo occupati in un precedente articolo: Perché si dice OK?. Ci sono però alcuni significati di all right che forse non tutti conoscono. Vediamoli.

  • E’ un sinonimo di “certamente”, “senza dubbio”
    • “Is this the one you were looking for?” “Yes, that’s it alright”.
  • Per declinare un’offerta:
    • “May I help you?” “No, you’re alright”.Nota: a quanto ci risulta questa è una forma tipicamente British; un interlocutore americano potrebbe restare un po’ disorientato; in effetti nell’esempio chi sta offrendo aiuto riceve come risposta che egli stesso sta bene, non l’interlocutore il quale avrebbe invece bisogno di aiuto.
  • Come saluto. Anche questa e’ una forma colloquiale tipicamente British: se incrociate un collega e questo vi dice “alright”, non si risponde “yes”, né si inizia a raccontargli di quello che si è fatto la sera prima, o del mal di schiena che vi sta tenendo lontani dalla palestra… Risponderete a vostra volta “alright”, magari seguito da un “mate”, “pal” o “buddy”. Poi, ognuno per la sua strada. E’ un comportamento cordiale ma asciutto.

La forma scritta

Come abbiamo detto la forma è contratta, tuttavia nell’inglese scritto è bene continuare a indicare l’espressione come all right per esteso, soprattutto quando è richiesta una certa formalità. Tra le celebri canzoni che riportano questa parola nel titolo, ne citiamo due nelle due diverse forme: “Saturday Night’s Alright (For Fighting)” di Elton John, contenuta nel disco Goodbye Yellow Brick Road (1973); “That’s All Right (Mama)”, uno dei più grandi successi di Elvis Presley.





Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Loading...
Stefano Moraschini

Stefano Moraschini

Stefano Moraschini si occupa di web dal 1999. Legge e scrive su, per, in, tra e fra molti siti, soprattutto i suoi, tra cui questo. Quando non legge e non scrive, nuota, pedala e corre. Oppure assaggia vini, birre e cibi. Fa anche altre cose, ma sono meno interessanti. Puoi metterti in contatto con lui su Google+, Twitter, Facebook e Instagram.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante