Zippo: storia e curiosità del celebre accendino e del suo inventore

Era il 1933 quando l’accendino Zippo prendeva vita nella mente e nei progetti di George Grant Blaisdell (5 giugno 1895 – 4 ottobre 1978) suo inventore e progettista. Blaisdell però non lo ha inventato di sana pianta ma si è basato sul progetto di un accendino a benzina creato in Austria.

Zippo: un accendino "classico americano"
Zippo: un accendino “classico americano”

Zippo: la nascita del famoso accendino

Blaisdell era un inventore americano. Quando vide l’accendino austriaco, che un amico gli aveva portato dall’Europa, rimase così interessato dalla sua meccanica che ne acquistò i diritti per il mercato americano.

Le vendite del suo accendino però non andarono bene. Quindi decise di fabbricarne uno adatto al mercato statunitense ma che utilizzasse la geniale meccanica dell’accendino austriaco.

Da questo progetto nacque lo Zippo, un accendino solido, pratico, maneggevole e iconico.

Lo Zippo come icona e simbolo di design

In breve lo Zippo divenne un oggetto riconoscibile, divertente ed utile. Il suo design e la sua diffusione decretò il successo del suo creatore, reso celebre proprio da questo oggetto.

Nel progetto originale George Blaisdell decise di creare un involucro in ottone cromato con una forma squadrata ma dagli angoli smussati. Ciò rendeva interessante il design e utile e maneggevole l’oggetto.

Lo Zippo doveva essere comodo da impugnare, non scivolare via dalle mani e doveva avere anche una copertura robusta che gli permettesse di attutire le cadute.

Elementi di celebrità: dalla chiusura a molla alla dotazione militare

Uno degli aspetti più interessanti dell’oggetto fu la chiusura a molla. Immaginando una molla di richiamo che chiudesse con un semplice gesto del pollice il coperchio, Blaisdell diede vita all’idea di un accendino maneggevole, solido e giocoso proprio grazie al suo coperchio. Tale elemento negli anni ha permesso a diverse generazioni di persone di giocare con una manualità semplice, sulle operazioni di chiusura e apertura a scatto dell’accendino.

Zippo molla scatto invenzione e inventore
Zippo aperto: il piedino è un elemento meccanico che permette la chiusura e l’apertura a scatto

Inoltre, Blaisdell, rispetto all’accendino austriaco, ampliò il serbatoio della benzina, ci infilò del materiale assorbente per contenere il rischio di fuoriuscita del liquido e dotò l’accendino di un piccolo schermo perforato che avesse lo scopo di proteggere il fornello senza soffocare la fiamma.

LEGGI ANCHE  Differenza tra azienda e impresa

Lo Zippo divenne così un oggetto iconico ma ebbe il suo successo più clamoroso nella dotazione dell’esercito americano. L’esercito acquistò moltissimi Zippo per l’equipaggiamento dei soldati e questo non solo ne aumentò la produzione ma ne consacrò definitivamente l’immagine di un accendino maschile, virile e per uomini dall’atteggiamento sprezzante e sicuro di sé.

Una curiosità sul nome

Il nome dell’accendino venne scelto sulla scia di un’altra invenzione di successo di quegli anni: la cerniera lampo, in lingua originale zipper, inventata da Gideon Sundback.

I modelli in commercio

Sono numerosissimi i modelli in commercio oggi, grazie all’ampia possibilità di personalizzazione.

Commento video

Zippo molla scatto invenzione e inventore

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

Ci siamo impegnati per preparare questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Facci sapere cosa ne pensi:

4 Shares 195 views
Share via
Copy link
Powered by Social Snap