Ilaria D’Amico, confessione shock: “Ho ricevuto delle avances da un ex direttore”

Invitata di recente come ospite in un programma radiofonico, la giornalista Ilaria D’Amico si è lasciata andare ad alcune confessioni intime. Nella trasmissione condotta da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio la conduttrice ha toccato vari argomenti di attualità, come la parità di genere. Ha dichiarato:

Le quote rosa sono orribili ma necessarie. Necessarie per scardinare un mondo che è stato governato dall’idea che siano i maschi a scegliere. E’ importante far entrare le donne nei centri di potere.

A proposito della parità di genere, la D’Amico ha anche rivelato in radio un episodio che le è capitato personalmente anni addietro.

Una volta mi sono ritrovata in una situazione molto imbarazzante. Già lavoravo, erano i primi anni. Mi chiamò nella sua stanza il direttore e lo trovai con della musica romantica in stanza, poi iniziammo a parlare e lui iniziò a farmi dei massaggi sul collo. Era un segnale inequivocabile. Era il direttore di un luogo in cui lavoravo, ma ne sono uscita, ho bloccato la situazione e ne sono uscita

ha detto, spiegando che il movimento è stato fondamentale per

dare strumenti a tutte le giovani ragazze e per spaventare chi trovandosi in certi posti di potere per buonsenso, civiltà e dignità dovrebbe evitare certi comportamenti e invece non lo fa.

Tra le altre cose, la giornalista ha anche accennato a Gigi Buffon:

Lui è una fucina di talento e motivazioni, è un trascinatore vero, di se stesso e dei suoi compagni. E’ un generoso, si sporca le mani nello spogliatoio, ha una parte umana meravigliosa.

0 Shares

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Cristiana Lenoci

Cristiana Lenoci è laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La sua grande passione è la scrittura. Ha maturato una discreta esperienza sul web e collabora per diversi siti. Ha anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap