20 (+ 4) cose che non sapevate sulla regina Elisabetta II

Della vita di Elisabetta II d’Inghilterra, si sa tutto o quasi tutto, rivelato da decine e decine di biografie e centinaia se non migliaia di articoli. Abbiamo raccolto qui un elenco di 24 curiosità sulla regina Elisabetta II, che riguardano la sua vita e le sue abitudini. Alcune sono piuttosto note, ma ce ne sono almeno 7 che siamo sicuri non conoscete! Le ultime 4 riguardano il campo della moda.

Tra poco ci arriviamo.

Citazioni recenti

Per rifarci alla cronaca più recente, mentre assisteva alla Conferenza Episcopale della Chiesa d’Inghilterra, accennando al bastone cui si appoggia, ha esclamato: «Nessuno di noi può fermare il passare del tempo». Andando controcorrente, nonostante le sue 95 primavere, nel 2021 ha rifiutato il premio Anziana dell’anno, offerto dalla rivista inglese The Oldie, con queste parole: «È anziano solo chi ci si sente».

La sua affermazione è stata poi ampiamente suffragata dalle foto che la vedono in ottima forma al volante della sua Jaguar, con buona pace di quotidiani e riviste pieni di titoli allarmistici circa le sue condizioni di salute.

Un fascino sempreverde

E poi c’è Il segreto del fascino evergreen di Elisabetta II, che il giornalista Vittorio Sabadin, autore di Elisabetta l’ultima regina (2019, Utet), ci spiega:

«Nel corso di tutti questi anni in carica, sua Maestà è sempre rimasta al suo posto. Non ha mai avuto una caduta di stile, non è mai stata suscettibile di alcuna critica. Il che fa risaltare per contrasto la non sempre adeguata statura dei leader politici. Perfino William e Kate non saranno mai popolari quanto lei: proprio perché cercano di apparire persone normali, di non godere privilegi, perderanno l’aura speciale di Elisabetta, familiare ma inaccessibile».

È la regnante più longeva in Gran Bretagna: il 9 settembre 2015 ha superato il record della sua trisavola Vittoria di 63 anni, 7 mesi e 2 giorni. È inoltre il più lungo in assoluto per una regina. Senza contare che è al 44° posto nella classifica dei regni più lunghi della storia.

È molto riservata, e nonostante, come si diceva sopra, non manca una ricca bibliografia, ci sono piccole e grandi curiosità che la riguardano e che la maggior parte della gente non sa.

Ecco il nostro elenco.

Un elenco di curiosità sulla regina Elisabetta II

  1. La sveglia.
    Tutte le mattine, alle 6.45, the Queen viene svegliata dalle cornamuse, suonate per 15 minuti sotto la finestra della sua camera da letto.
  2. Le lacrime.
    I reali sono tenuti per protocollo, a non lasciarsi andare, una sorta di “anche i ricchi piangono, ma i reali no”, però Elisabetta, nel 1966 difronte al disastro che coinvolse Aberfan nel Galles, per la prima volta, non riuscì a trattenere le lacrime.
  3. Niente scuola.
    Solo lezioni private a casa, impartite da Henry Marten, professore dell’Eton College; lezioni di religione dall’arcivescovo di Canterbury, ma la maggior parte dell’educazione dalla la sua tata, Marion Crawford.
  4. La carriera militare.
    Nel 1945, a 18 anni, nella seconda guerra mondiale Elisabetta si è arruolata nell’esercito, dove era conosciuta come N. 230873 Secondo Subalterno Elisabetta Windsor. Venne addestrata come autista e meccanico.
  5. Documenti di identità.
    La regina guida senza patente e viaggia senza passaporto con l’approvazione del governo; ciò perché tutti i documenti sono emessi a suo nome.
  6. Pilota brillante.
    In Scozia nel 1998, la regina condusse il re dell’Arabia Saudita, Abdullah a visitare i dintorni di Balmoral, guidando la Range Rover a folle velocità lungo le strette strade della tenuta. Abdullah alla fine disse all’interprete di chiedere alla regina di rallentare e di concentrarsi sulla strada.
  7. Due feste di compleanno.
    Elisabetta II è l’unica persona al mondo a festeggiare il compleanno due volte all’anno: la prima il 21 aprile in forma privata; poi ufficialmente in giugno con la parata del Trooping the Colour.
  8. Incontri esclusivi.
    Nel 1961, fu la prima regnante britannica a incontrare il pontefice (papa Giovanni XXIII). Mille fra preti e suore intonarono in suo onore il «God save the Queen» .
  9. Imbarazzi evitati.
    Per evitare che il vento le alzi le gonne, Sua Maestà, si fa cucire dei piccoli pesi negli orli.
  10. Aperitivi.
    Non disdegna una coppa di champagne; adora il gin Dubonnet che sorseggia ogni giorno, quasi sempre a mezzogiorno. I cubetti di ghiaccio devono essere rigorosamente rotondi e non quadrati, per non essere molto rumorosi quando agita il bicchiere. Ha anche lanciato un distillato di ginepro con l’etichetta Buckingham Palace.
  11. Talenti nascosti.
    Gli abituali frequentatori della Royal Family affermano che la Sovrana è un’amante del ballo e del canto. Come ha svelato la cugina Lady Elizabeth Anson, sembra che sia un’ottima ballerina. Ama il musical. Ha un debole per Cole Porter e Irving Berlin. Accreditate voci di palazzo raccontano di aver sentito Elisabetta II canticchiare i brani più famosi. Fra le interpreti femminili, riscuotono grande successo: Ella Fitzgerald, Nina Simone, e Barbra Streisand. Chris Evans, famoso dj della BBC riferisce che, a una festa, lui propose il brano “Dancing Queen” degli Abba e la Regina Elisabetta esclamò: “Dalla prima volta che ho sentito questa canzone, ho desiderato ballarla. In fondo la Regina sono io e mi piace danzare!”.
  12. La cura dei dettagli.
    Prima dei ricevimenti si accerta che tutto sia perfetto. In particolare controlla la disposizione delle candele. Ciò da quando, durante una cena con Carlo Azeglio Ciampi, ne cadde una accesa sulla tovaglia.
  13. I cani.
    La regina ama i cani. La sua passione sono i corgi, che imbocca con un cucchiaino d’argento e che lascia liberi di dormire anche sui broccati reali. Alla domanda che cosa le mancasse di più in viaggio, la sovrana rispose: i miei cani.
  14. I viaggi.
    Grande viaggiatrice, i chilometri percorsi, equivalgono a circa 42 viaggi intorno al mondo. Il viaggio indelebile nella sua memoria rimane quello del febbraio 1952 a Treetops: arrivò da principessa e ripartì regina. Viaggia in jet privato a noleggio; nei lunghi tragitti privilegia i voli di linea ma non disdegna i viaggi in treno con chef al seguito e cuscini ricamati. Ha navigato per oltre un milione di miglia con il “Britannia”, il suo Royal Yacht. La sua meta preferita: il Canada. Ama l’Italia che ha visitato cinque volte fino al 2014. La Spagna, pare sia il Paese meno amato, dove si è recata una sola volta nel 1988.
  15. I libri.
    Sua Maestà è appassionata di gialli. I suoi autori preferiti sono P. D. James, Agatha Christie e Dick Francis.
  16. I soprannomi.
    Lilibet è quello più affettuoso con il quale la chiamavano in famiglia e il principe Filippo che, alternava Lilibet a “cavoletto”.
  17. La tecnologia digitale.
    La Regina Elisabetta II ha imparato a usare FaceTime per videochiamare i nipoti durante la quarantena da Covid-19. Nessuna meraviglia, se si pensa che è stata una delle prime persone ad inviare una e-mail nel 1976 da una base dell’esercito britannico.
  18. Alloggi e fortune.
    Dove alloggia quando viaggia privatamente? In meravigliosi hotel a 5 stelle lusso , come il Waldorf Astoria a New York e l’Ahwahnee Hotel a Yosemite, ma la regola, come sempre, ha le sue eccezioni: sorpresa da una tempesta nel 1981, vicino a Bristol, Sua Maestà ha bussato alla porta di un B&B locale, dove un allibito manager le ha riservato il suo appartamento privato nell’attico dell’edificio.
  19. Followers.
    Elisabetta riceve circa 70 mila lettere all’anno, con una media di 200-300 al giorno! Ad alcune risponde personalmente.
  20. Possedimenti curiosi.
    La Regina è proprietaria di tutti i cigni, gli storioni, i delfini e le balene nelle acque inglesi. Questo vuol dire che ogni cattura nel limite delle tre miglia di costa, ha diritto a una rivendicazione di proprietà della corona.

Ancora 4 curiosità, queste nel campo della moda.

  1. I segreti della borsetta.
    Usa la borsetta per inviare messaggi in codice. Quando la passa da un braccio all’altro: desidera liberarsi di un interlocutore. Se vuol prendere congedo, posa la borsetta a terra. Se, al contrario non vuole che nessuno la disturbi, tiene la borsetta a sinistra e i guanti nella mano destra.
  2. Le scarpe.
    Prima che indossi un qualunque paio di scarpe, la sua personal stylist Angela Kelly da oltre un quarto di secolo, le indossa per lei; si assicura così che le scarpe siano morbide e che non facciano male alla regina quando le calza.
  3. Regina della manica.
    Non ama pranzare con maniche troppo lunghe, sempre a rischio di sporcarsi su una tavola imbandita e anzi ama le lunghezze a tre quarti.
  4. I tailleur a tinta unita.
    La rivista di moda Marie Claire, definisce la regina “segnaletica”, in quanto si presenta in pubblico sempre come se sopra di lei ci fosse una grande freccia che indica «sì, sono io e sono qui». Da decenni, quindi, vediamo Elisabetta II con un tailleur a tinta unita vivacissima che la rende inconfondibile in qualsiasi ripresa o foto.

Conoscete altre curiosità sulla regina Elisabetta II? Scrivetecelo nei commenti.

Elisabetta con uno dei suoi tailleur
I celebri tailleur a tinta unita: una delle curiosità sulla regina Elisabetta II

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Annamaria Pertosa

Annamaria Pertosa

Annamaria Pertosa ha sempre lavorato per parecchie testate giornalistiche. Dopo un periodo al Centro Nazionale Studi manzoniani, in cui si è occupata di critica letteraria, è passata alla cronaca, ha fatto spettacolo e televisione, per approdare infine al teatro di prosa. Ha al suo attivo un libro: Essere Attore, in cui intervista i maggiori attori italiani da Albertazzi a Gassman e registi da Giorgio Strehler a Peter Ustinov.

Speriamo questo articolo ti sia servito. Noi ci siamo impegnati. Lascia un commento, per favore:

Ciao Annamaria, bellissimo è interessante il tuo articolo tante curiosità e dettagli.
Complimenti Mat58

Un articolo interessante e sfizioso, scritto in modo scorrevole e gradevole; è stato bello scoprire tanti aspetti della vita della regina, per eccellenza, che ce la fanno sentire più vicina a noi, come l’amore per i suoi cani. Complimenti per il tuo articolo Annamaria
Agata

Cara Annamaria, oltre a essere una fotografa ecc.ezionale, scopro con molto piacere le tue qualità di scrittrice e giornalista, con questo articolo sulle curiosità inerenti alla Regina Elisabetta II d’Inghilterra. Ci hai fatto scoprire che dietro quel volto austero e spesso freddo, dovuto al protocollo reale, si nasconde una sovrana a tratti godereccia ( la regina madre insegna ) e adesso risulta molto più simpatica di quello che le televisioni spesso dipingono. Complimenti per il tuo articolo.

Ben scritto e dettagliato….ma lo sapevo già che sei bravissima…..
Complimenti Annamaria
Per quanto riguarda sua maestà…..
Non potrei mai vivere così….non la invidio assolutamente
Comunque è molto interessante conoscere la vita nei dettagli di queste persone…..alcune cose le immaginavo…..alcune altre invece sono da incubo…..almeno per me
Un carissimo saluto
Stefano (stearm)

Bravissima Annamaria. Complimenti per la tua ricerca, come sempre molto esaustiva…non conoscevo minimamente le abitudine della regina

Complimenti Annamaria,
articolo interessantissimo e simpaticissimo scritto con uno stile fluido ed immediato.

Ho letto con molto piacere questo racconto sui comportamenti della Regina di cui la maggior parte non mi erano noti.
Bravissima AnnaMaria.

Ho letto molto volentieri queste note sulla Regina di cui solo alcune mi erano note.
Bravissima AnnaMaria… a raccontarci queste vicende che si discostano dalle solite notizie… sempre più spesso di poco interesse, di basso livello e se non addirittura scandalistiche.

Interessante e curioso articolo, ben strutturato e di facile lettura,. Complimenti alla brava autrice.

Annamaria, questo articolo mi e’ piacciuto molto. Infatti, di solito noi scopriamo le persone attraverso piccole particolarita’ del loro carattere.
Grande saluto.
Oleg

E’ incredibile quanto interesse susciti ancora la vicenda della Regina Elisabetta II, bello questo articolo e per approfondire consiglio a tutti la visione della serie The Crown ma sicuramente molti lo hanno già visto.

Che belle allegre Curiosità, ci regala la nostra Amica giornalista! Quelle cornamuse sono una delizia, sembra di sentirle e vederle sotto le sue finestre…
Così come la “vediamo” alla guida dell’auto sfrecciare per le strade di Balmoral, e spaventare il giovane Re, suo passeggero.

Ciao Annamaria, volevo farti i complimenti per la semplicità e dovizia di particolari con cui elencato lo scorrere del tempo di “The Queen”. Articolo interessante.

Complimenti Annamaria per questo articolo che evidenzia il carattere e la responsabilità di una donna unica e insostituibile

Ho letto il Tuo articolo e lo trovo molto interessante, la maggior parte delle curiosità non le sapevo, hai fatto un ottimo lavoro, tanti complimenti Annamaria.
Con tanta stima un saluto Giovanni

L’articolo è molto simpatico ed offre delle curiosità interessanti sulla vita della Regina.

Articolo molto interessante e scritto in modo semplice, piacevole complimenti all ‘autrice del pezzo.

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap