Da dove derivano i nomi dei venti?

Print Friendly, PDF & Email

Nell’area mediterranea i venti vengono classificati secondo la direzione da cui provengono e vengono rappresentati dalla Rosa dei Venti. Quest’ultima, nelle prime cartografie del Mediterraneo, è raffigurata vicino all’isola di Malta al centro del Mar Ionio, che diventa quindi punto di riferimento per la direzione di provenienza del vento.

Immagine di una Rosa dei venti con i nomi dei venti
Una rappresentazione della Rosa dei venti con i nomi dei venti

In questa posizione, il vento proveniente da Nord-Est giunge dalla Grecia e viene detto Grecale; quello che proviene da Sud-Est giunge dalla Siria e viene detto Scirocco.

Da Sud-Ovest giunge dalla Libia e da qui il nome Libeccio; il vento che proviene da Nord-Ovest giunge da Roma, ovvero la Magistra Mundi ai tempi dei romani, e viene detto Maestrale; il vento da Est, Levante, prende il nome del levar del Sole; quello da Ovest, Ponente, del calar del Sole.

Il vento da Sud, l’Ostro (o Austro) viene dall’emisfero australe; quello da Nord, Tramontana, ha due ipotesi di origine: una vuole che derivi dalla locuzione latina “intra montes”, riferita al fatto che soffia dal cuore delle Alpi; l’altra che derivi dal paese Tremonti, nella repubblica marinara di Amalfi.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Loading...

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante

Trovo eccezionale le informazioni ottenute in questa navigazione, sono agli inizi della mia esplorazione, un grazie di cuore per il servizio che state dando all'umanità.