Nudo sdraiato a braccia aperte, di Amedeo Modigliani

Nudo sdraiato a braccia aperte, chiamato anche Nudo rosso (o semplicemente Nudo sdraiato), è un quadro di Amedeo Modigliani. Si tratta di un olio su tela, dipinto nel 1917 che misura 60 x 92 cm. E’ probabilmente il suo quadro più famoso, perché rappresenta un ideale di bellezza. Il fascino che traspare dal dipinto è molto intenso, potente.

Amedeo Modigliani, Nudo sdraiato (1917)
Nudo sdraiato a braccia aperte (1917, Amedeo Modigliani)

Vi è una donna distesa su un letto, il corpo si tende in una curva e in parte esce dal quadro. Gli occhi e i capelli sono neri, il seno prominente e le gambe in parte escono dal quadro e posizionate vicine mostrano una parte dei peli pubici.

La posizione della donna non richiama la posizione classica delle modelle che posavano nude all’epoca della realizzazione del quadro, per questo motivo probabilmente, per la sua posizione languida che richiamava l’immagine intima di una donna comune, seppur molto bella, il quadro, insieme ad altri nudi di Modigliani, venne ritirato dalla mostra organizzata nella galleria Weill nel 1917.

Berthe Weill fu una gallerista fra le più originali della Parigi della prima metà del secolo, morì in miseria perché non speculava sulla vendita delle opere d’arte. La sua era una passione genuina ed espose quadri di Matisse, Picasso, Derain, Utrillo e Modigliani.

Dopo aver inaugurato la mostra ricevette la visita della polizia che minacciò di sequestrare i dipinti se l’esposizione non fosse stata annullata e i quadri ritirati. Dopo una trattativa la mostra non fu chiusa ma la vendita non andò bene; allora la Weill, per aiutare l’organizzatore, acquistò cinque quadri.

172 Shares

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

3 pensieri riguardo “Nudo sdraiato a braccia aperte, di Amedeo Modigliani

  • 28 Novembre 2012 in 10:38
    Permalink

    La Femmina, una favola anche se solo dipinta!

    Rispondi
  • Pingback: Accadde…oggi: nel 1920 muore Amedeo Modigliani « Daniela e dintorni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

172 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap