I nomi dei mesi e dei giorni non si scrivono maiuscoli

Quando si scrivono i nomi dei mesi e i nomi dei giorni della settimana non va usata la lettera iniziale maiuscola. I mesi si scrivono così:

  1. gennaio
  2. febbraio
  3. marzo
  4. aprile
  5. maggio
  6. giugno
  7. luglio
  8. agosto
  9. settembre
  10. ottobre
  11. novembre
  12. dicembre

I giorni della settimana si scrivono così:

  1. lunedì
  2. martedì
  3. mercoledì
  4. giovedì
  5. venerdì
  6. sabato
  7. domenica

Leggi anche: Da dove derivano i nomi dei giorni della settimana.

nomi dei mesi (calendario)

Quando è corretto usare la lettera maiuscola

Fin qui la regola va considerata come basilare. Poi però esistono le eccezioni. Se il nome della settimana corrisponde a un nome proprio, andrà indicato con la lettera maiuscola. Un esempio è il nome proprio femminile Domenica.

Il nome del giorno può essere scritto e indicato con la lettera maiuscola nei nomi delle ricorrenze e delle festività. Sono esempi il Sabato Santo, il Martedì grasso, il Lunedì dell’Angelo.

I dizionari della lingua italiana in realtà non concordano su quest’ultimo punto, perciò sono corrette entrambe le forme: la forma con la lettera maiuscola e la forma senza lettera maiuscola.

E’ invece corretto indicare con la lettera maiuscola le festività canoniche come Natale, Pasqua, Ferragosto.

I giorni della settimana al plurale

I nomi dei giorni della settimana assumono regolarmente la forma plurale. In realtà quelli che terminano con -ì rimangono invariati. Avremo pertanto, ad esempio

  • le domeniche
  • i sabati
  • i lunedì

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Stefano Moraschini

Stefano Moraschini

Stefano Moraschini si occupa di web dal 1999 (un millennio fa!). Legge e scrive su, per, in, tra e fra molti siti, soprattutto i suoi, tra cui questo. Quando non legge e non scrive, nuota, pedala e corre. Oppure assaggia vini, birre e cibi. Fa anche altre cose, ma sono meno interessanti. Puoi metterti in contatto con lui su Instagram, LinkedIn, Twitter, Facebook.

Ci siamo impegnati per preparare questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Facci sapere cosa ne pensi: