Libri di Jim Thompson

Print Friendly, PDF & Email

ho appena letto due libri di jimthompson:
l’assassino che è in me – fanucci, 2013
colpo di spugna – einaudi, 2014 titolo originale pop. 1280, che me piasce deppiù
e credo di essermi innamorata.
il primo è stato scritto nel 1952, il secondo nel 1964 (ambientati però prima eh), ma c’è una linea comune. entrambi sono in prima persona e in entrambi il protagonista è un tutore della legge – scusate ho sempre voluto usare l’espressione tutore della legge – che però ecco non è del tutto registrato. e quindi succedono cose e c’è gente che si fa male e no spoiler. ma non è questo l’importante.

Jim Thompson
Jim Thompson

mi sono un po’ innamorata, di thompson. perché è quel perfetto incrocio tra noir e hard boiled che ti fa dire *stamminchia*. ma la cosa che merita più di tutto e l’ironia. più o meno sottile ma perfetta. e se nel primo dei due libri che ho letto è un po’ tra le righe, nel secondo è esplicita e io ero morta ribaltata.
l’ironia è quello che ci fa andare avanti senza crollare sotto il peso dei pensieri. è anche quello che ci fa affrontare le cose senza scappare. è i pioli di una scala per scavalcare il muro.

quando leggo libri così sto bene. non è difficile, stare bene mentre leggi su un cuscinone su una spiaggia di un’isola greca, in effetti, ma forse il cuscino la spiaggia il mare spettacolo contavano poco. è leggere thompson che mi faceva stare bene perché alla fine, è quello il genere che mi piace tanto tanto, anche se forse non fa intellettuale.

LEGGI ANCHE  La separazione del maschio

poi se vi interessa sapere perché per me si trova tra il noir e l’hard boiled potete chiedere ma è una cosa un po’ noiosa e non è detto che sia corretta, dato che è una mia impressione. se invece volete sapere come stavo in spiaggia sull’isola greca ve lo riassumo così: kfuhrgihewòoijerfjoerjgfijgi.

Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Arlec

Arlec

giro le pagine - solo così posso andare avanti è il nome della rubrica di arlec. arlec legge perché le piace. nella sua rubrica ci sono note sparse su quello che legge, che non sono proprio recensioni, ma pensierini.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante