Attraverso la notte, recensione del libro di William Sloane

Attraverso la notte di William Sloane, è uno di quei libri che ti ossessiona per molto tempo. Ciò perché rimane sempre un tassello non svelato, qualcosa da capire che ti inquieta e accompagna, forse, per tutta la tua vita di lettore e quindi per tutta la tua esistenza.

Attraverso la notte

Breve trama

Bark e Jerry sono amici da molti anni, tanto che Bark ha una stanza tutta sua nella casa del padre di Jerry.

Una sera, per festeggiare i loro anni universitari, vanno a vedere una partita nel campus, poco distante dall’edificio dove hanno vissuto e soprattutto dove Jerry ha studiato con il professor LeNormand, uno scienziato le cui teorie sono molto controverse.

Jerry decide di andarlo a trovare ma quando, insieme a Bark, sale nel suo studio, assisterà ad un incubo, ad una tragedia inspiegabile nei suoi dettagli; e proprio quelle particolarità trascineranno Jerry verso il suicidio e porteranno Bark a ripercorrere ogni passo della vicenda per capire cosa ha spinto il suo amico a compiere un atto così drammatico.

Commento e recensione

William Milligan Sloane III (1906-1974), benché abbia scritto solo due romanzi, è uno scrittore molto interessante perché con uno stile apparentemente semplice, classico nelle sue descrizioni, costruisce, in questo romanzo (“Attraverso la notte” pubblicato in Italia da Adelphi) un meccanismo a spirale in cui i personaggi vengono calamitati senza che riescano a comprendere fino alla fine per quale motivo il loro destino è segnato per sempre.

Ogni metafora, descrizione, dettaglio, personaggio, rimangono in parte insoluti, incompresi, forse anche alla fine della storia, che svela molte cose, ma non tutte.

LEGGI ANCHE  Lacci (di Domenico Starnone)

Un incrocio di generi, un gioiello di sorprese

Per costruire un romanzo con una sostanza così difficile da definire ed un incrocio di generi dalla fantascienza, all’horror, al thriller e al romanzo psicologico, ci vuole una conoscenza letteraria e una preparazione stilistica notevoli.

E d’altra parte Sloane ha passato la sua vita fra i libri, come editore, redattore e professore. Ma questo romanzo tradotto in italiano da Gianni Pannofino, con una traduzione precisa e attenta allo stile dell’autore, è un piccolo gioiello di sorprese.

Man mano che ci si inoltra nella lettura ci si rende conto che siamo intrappolati nella sua trama e che non possiamo fare altro che proseguire nella lettura fino conclusione, perché la curiosità ci sta rodendo la mente.

Pochi romanzi hanno una forza di questo tipo benché il loro stile e la loro struttura non siano particolarmente forti e originali. E proprio il fatto che lo stile permetta all’autore di riempire di quella sostanza il romanzo, colpisce ancora di più l’attenzione di chi lo legge.

Alla fine rimane la certezza che si trasforma a tratti anche in un dubbio atroce che ciò che non sappiamo sia l’unica vera realtà di quello che abbiamo letto.

Il libro su Amazon

>> Attraverso la notte <<

Dati sintetici

William Sloane, Attraverso la notte
Titolo originale: To Walk the Night
Copyright: 1937, 1965 William M. Sloane III
Introduzione di Stephen King (2015)
Traduzione di Gianni Pannofino
Ed. Adelphi, 2024
Collana: Fabula, 403
pp. 279

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Avatar photo

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

Speriamo questo articolo ti sia servito. Noi ci siamo impegnati. Lascia un commento, per favore: