Le avventure di Tom Sawyer: riassunto

Print Friendly, PDF & Email

Un romanzo accattivante è il libro scritto da Mark Twain, “Le avventure di Tom Sawyer”. Il libro fu pubblicato dallo scrittore americano nel 1876 e può considerarsi il vero e proprio capolavoro dell’autore. “Le avventure di Tom Sawyer” resta uno dei libri più avventurosi e divertenti di quel periodo. La vicenda si svolge soprattutto a St. Petersburg, cittadina degli Stati Uniti d’America, nella Contea di Pinellas, nello stato della Florida, ma alcune avventure dei protagonisti si svolgono a Cardiff Hill e sull’ Isola di Jackson, nel Missouri (USA) intorno alla metà dell’Ottocento.

Le avventure di Tom Sawyer
Le avventure di Tom Sawyer: un’immagine tratta dalla copertina di un’edizione americana

Breve analisi

Il libro è principalmente improntato sulla vita dei ragazzi del profondo Sud, che in quel periodo, si svolgeva lungo il fiume Mississippi, sui suoi argini, sulle isole disseminate per il corso ed in barche e battelli. Un luogo primario del romanzo è la scuola dove i ragazzi fantasticavano appena finita la lezione, nuove ipotetiche avventure da affrontare. Lo stile utilizzato dall’autore nel romanzo è fluido, quotidiano, gergale e scorrevole.

Mark Twain, delinea nel suo romanzo, una galleria di personaggi indimenticabili ma piuttosto stereotipati. L’autore sa descrivere bene e minuziosamente le emozioni dei protagonisti riuscendo a rendere più gradevole la lettura utilizzando molti dialoghi tra i protagonisti.

Nel libro risulta a tutti evidente il conflitto tra il mondo degli adulti e quello dei ragazzi, detentori di due diversi stili di vita: il primo adulto, legato alle convenzioni legate a classe e religione, ed il secondo libero da vincoli e costrizioni.

Mark Twain
L’autore Mark Twain

Nei due protagonisti principali, Tom Sawyer e il suo amico Huck Finn si riscontra proprio questo senso di ribellione ed anticonformismo. Appare la figura del bad boy, del ragazzo cattivo che sfida le convenzioni e pur di affermare il proprio stile di vita, attira su di sé la disapprovazione degli adulti.

E’ proprio questo senso di libertà che pervade tutto il libro e spinge lo stesso lettore a leggerlo. Basta chiudere gli occhi per essere lì, insieme al protagonista principale Tom e agli altri personaggi del romanzo.







Incipit del romanzo

“Tom!”
Nessuna risposta.
“Tom!”
Ancora silenzio.
“Vorrei proprio sapere che cosa sta combinando quel ragazzo. Ehi Tom!”
La vecchia signora abbassò gli occhiali e lanciò un occhiata alla stanza al di sopra delle lenti, poi li sistemò di nuovo sul naso e guardò dal di sotto. Accadeva assai di rado che ci guardasse attraverso quando l’oggetto della sua attenzione era una cosa da poco come un ragazzino, perché quegli occhiali erano i suoi migliori, roba di cui sentirsi orgogliosi, ed erano stati fatti per bellezza, non per utilità; tanto che un paio di coperchi da stufa avrebbero prodotto lo stesso effetto…”

Riassunto del libro

Il libro narra delle indimenticabili avventure di un ragazzo, Tom Sawyer, adottato dalla zia Polly dopo la morte dei suoi genitori. Tom è un ragazzo fondamentalmente irrequieto che non dà mai retta alla zia è vivace e malizioso ed assieme ai suoi amici Huck Finn e Joe Harper, non esita ad ingannare e circuire le persone a lui vicine per raggiungere i propri scopi. Durante la prima parte della storia troviamo il protagonista alle prese con la sua famiglia, la scuola e i propri compagni di classe. Nel romanzo l’autore non esita a mostrare subito il carattere manipolativo del ragazzo e la sua gran capacità di prendere in giro il prossimo.

In “Le avventure di Tom Sawyer” si parla anche della sua storia d’amore, di Tom con la giovane Becky Thatcher, che rimane in bilico dopo che la ragazza viene a conoscenza di una avventura amorosa avuta precedentemente da Tom. Poco tempo dopo stufi della solita vita, delle rispettive famiglie e di essere trattati in malo modo dagli adulti, Tom, Huck e Joe decidono di partire verso nuove avventure. Prendono una zattera, scappano di casa e vanno vivere sull’isola deserta di Jackson dove si mettono a giocare ai pirati, isolandosi così dal mondo degli adulti e dalla loro società piena di regole per loro del tutto incomprensibili, a diretto contatto con la natura. Si costruiscono una realtà perfetta fatta di giochi e di divertimenti, nuotando e pescando.

Tutto questo dura fino a quando non vengono sopraffatti prima dalla noia e poi da una grande tempesta giunta improvvisamente. Ormai tutti in città pensano che i ragazzi scomparsi e di cui non si ha traccia da parecchi giorni siano in realtà morti annegati. I tre, invece, sorprendono i propri cari, ritornando a casa, proprio il giorno del loro funerale destando le ire di tutti i presenti. Ma le avventure degli impavidi ragazzi non sono ancora terminate.

Le avventure di Tom Sawyer: il finale

Tom, insieme al suo amico Huck assiste all’omicidio del medico del paese, rispettato da tutti. Di tale crimine la popolazione crede inizialmente colpevole il povero Muff Potter, che però viene scagionato in seguito proprio grazie alla testimonianza di Tom, che accusa poi, di esser il vero colpevole, nientemeno che il temuto “Joe l’indiano”. Questi troverà la morte dopo essersi dato alla fuga all’interno d’una grotta, dove il suo cadavere verrà ritrovato due settimane dopo.

La storia ha il suo culmine con gli eventi relativi alla “caccia al tesoro”, gioco di cui, Tom Sawyer insieme all’amico di sempre Huck, non hanno mai smesso di giocare. I due riescono a trovare il tesoro nascosto da “Joe l’indiano” all’interno della caverna labirintica, se lo dividono e diventano così molto ricchi. Il romanzo ha ottenuto un ottimo riscontro e un notevole successo tra i lettori, difatti è stato anche oggetto di diverse riedizioni cinematografiche e lo stesso Tom Sawyer (interpretato da Shane West), compare tra i personaggi del film “La leggenda degli uomini straordinari” diretto da Stephen Norrington.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Stefano Moraschini

Stefano Moraschini

Stefano Moraschini si occupa di web dal 1999. Legge e scrive su, per, in, tra e fra molti siti, soprattutto i suoi, tra cui questo. Quando non legge e non scrive, nuota, pedala e corre. Oppure assaggia vini, birre e cibi. Fa anche altre cose, ma sono meno interessanti. Puoi metterti in contatto con lui su Google+, Twitter, Facebook e Instagram.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante

stupendo questo libro e fatto a perfezione questo libro e questo commento!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 🙂 😉