Differenza tra permessi e ferie

Print Friendly, PDF & Email

Da sempre, quando parliamo in ambito lavorativo di assenze retribuite ci vengono in mente due termini: permessi e ferie. Queste giornate di riposo spettano di diritto ai lavoratori dipendenti, ma le differenze tra i due vocaboli sono evidenti.

Ferie e permessi
Ferie e permessi

I permessi

Nel primo caso, i permessi, vengono fruiti in gruppi di ore e non sono obbligatori per il lavoratore. Il numero di permessi annui (senza contare i permessi speciali) è pari al numero di ore di una giornata lavorativa.







permessi sono considerati delle ore di assenza dal lavoro, regolarmente retribuite al lavoratore dipendente. Il valore dei permessi maturati ma non fruiti può essere corrisposto in qualsiasi momento del rapporto di lavoro. Se le ore di permesso non vengono utilizzate tutte durante l’anno, quelle che avanzano vengono retribuite, seguendo la relativa retribuzione del livello, entro il 30 giugno dell’anno successivo. Esistono diverse tipologie di permessi a seconda delle esigenze del lavoratore, tra cui quelli che vengono definiti specifici e anche quelli per il diritto allo studio.

Le ferie

Nel secondo caso, quello delle ferie, invece, tali assenze dal lavoro sono obbligatorie per il lavoratore per l’eventuale recupero delle energie psico-fisiche dell’individuo. E’ obbligatoria la loro fruizione per almeno due settimane consecutive all’anno, mentre le restanti due settimane devono essere fruite almeno nei 18 mesi successivi all’anno di maturazione. Secondo la legge 66 del 2003, infatti, il prestatore di lavoro ha diritto ad un periodo annuale di ferie retribuite che non deve essere inferiore a quattro settimane. Il lavoratore, al momento dell’assunzione, inizia quindi a maturare il periodo di ferie previsto annualmente dal contratto nazionale del lavoro.

Le ferie spettano anche durante i periodi di assenza di malattia, per infortunio, per maternità obbligatoria. Non vengono maturate ferie, invece, durante il congedo parentale, per sospensione totale del lavoro, per Cassa Integrazione, per malattia del figlio e per periodi di aspettativa non retribuiti. Le ferie sono quindi un diritto irrinunciabile.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Stefano Moraschini

Stefano Moraschini

Stefano Moraschini si occupa di web dal 1999. Legge e scrive su, per, in, tra e fra molti siti, soprattutto i suoi, tra cui questo. Quando non legge e non scrive, nuota, pedala e corre. Oppure assaggia vini, birre e cibi. Fa anche altre cose, ma sono meno interessanti. Puoi metterti in contatto con lui su Google+, Twitter, Facebook e Instagram.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante