Equinozio: che cosa accade in questo giorno?

Print Friendly, PDF & Email

L’equinozio è definito come il preciso momento dell’anno in cui il Sole si presenta all’intersezione tra l’eclittica e l’equatore celeste, ovvero il Sole si trova in posizione perpendicolare rispetto al piano dell’equatore terrestre. La Terra viene così divisa a metà, dal polo nord al polo sud, da una linea che ne definisce la parte illuminata e quella in ombra.

Equinozio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il termine equinozio deriva dal latino aequus nox e significa “notte uguale”, inteso come notte uguale al giorno: ovunque sulla Terra, nei giorni di equinozio, si ha una quasi parità di ore di luce e di buio.

Nell’emisfero settentrionale, l’equinozio di primavera cade il 20 o il 21 marzo e l’equinozio d’autunno il 22 o il 23 settembre; nell’emisfero meridionale, accade il contrario. Nei giorni di equinozio, il Sole sorge quasi esattamente ad est e tramonta quasi esattamente ad ovest.

L’equinozio nella cultura

(da Wikipedia)

  • La festa del Nuovo Anno, nell’antica Mesopotamia, fa riferimento all’equinozio primaverile. In quanto la data di tale avvento, coincide con il segno zodiacale dell’Ariete, simbolo del Dio nazionale Marduk.
  • Sham El Nessim era un’antica festività egiziana le cui tracce risalgono a circa 4700 anni fa. Resta una delle feste pubbliche Egiziane, cade il lunedì e coincide con l’equinozio di primavera.
  • I calcoli per il giorno di Pasqua nella Chiesa Cristiana (la prima domenica dopo la prima luna piena contemporanea o successiva all’eq. di marzo), usa la sua definizione specifica dell’equinozio – che capita sempre il 21 marzo. Il giorno di Pasqua può capitare al più presto il 22 marzo, ma mai oltre il 25 aprile.
  • All’equinozio si collega anche la festività cristiana dell’Annunciazione e i vari capodanni ad essa legati come quello toscano e quello veneto, in uso fino al XVIII secolo.
  • L’equinozio di marzo segna il primo giorno dell’anno per una varietà di calendari, inclusi il calendario Iraniano, il calendario Bahá’í. Il festival Persiano (Iraniano) del Naw-Ruz viene celebrato in questo giorno. Nell’antica mitologia persiana Jamshid, il re mitico della Persia, ascese al trono in questo giorno e ogni anno quest’evento viene commemorato con feste per due settimane. Queste feste rievocano la storia della creazione e l’antica cosmologia del popolo Iraniano e Persiano. È un giorno di festa anche per l’Azarbaijan, l’Afghanistan, l’India, la Turchia, Zanzibar, l’Albania e diversi paesi dell’Asia Centrale, è festa anche per i Kurdi. È inoltre una festività Zoroastrina, è anche un giorno sacro per i seguaci della Fede Bahá’í e per i musulmani Ismaili Nizari comunemente chiamati come gli Aga Khanis.
  • L’equinozio di settembre segna il primo giorno del Mehr o della Bilancia nel calendario Iraniano. È una delle festività iraniane chiamate Jashne Mihragan, o il festival della condivisione dell’amore nello Zoroastrismo.
  • Durante l’equinozio di primavera si celebra il Sabbat Wiccan di Ostara (o Eostar) mentre durante quello di autunno si celebra il Sabbat Wiccan di Mabon.
  • In Giappone il giorno dell’equinozio di primavera (marzo) (春分の日 Shunbun no hi) è una festa nazionale ufficiale che si trascorre visitando le tombe di famiglia e celebrando le riunioni di famiglia. In modo del tutto simile a settembre c’è un giorno dell’equinozio d’autunno (秋分の日 Shūbun no hi).
  • Il primo giorno dell’anno per i Tamil e i Bengali segue lo zodiaco Hindu ed è celebrato rispetto all’equinozio di primavera siderale (14 aprile). Quello Tamil viene festeggiato nello Stato Tamil Nadu nell’India del Sud, l’altro viene festeggiato in Bangladesh e nello Stato del Bengala Ovest nell’India dell’est.
  • Il giorno del Pianeta Terra venne celebrato inizialmente il 21 marzo 1970, giorno dell’eq. Attualmente è celebrato in diversi Stati il 22 aprile.
  • In molti Paesi arabi il Giorno della Madre viene celebrato nell’eq. di marzo.
  • L’equinozio di settembre era il primo giorno dell’anno nel calendario repubblicano francese, che venne usato dal 1793 al 1805. La Prima Repubblica Francese venne proclamata e la monarchia francese abolita il 22 settembre 1792 rendendo il giorno successivo (giorno dell’equinozio) il primo giorno dell’Era Repubblicana in Francia. L’inizio di ogni anno si doveva basare su calcoli astronomici (ovvero seguendo il vero corso del Sole e non la media degli altri calendari).
  • Il festival del raccolto nel Regno Unito si celebra la domenica della Luna piena più vicina all’eq. di settembre.
  • Il festival di mezzo autunno si celebra il 15º giorno dell’8º mese lunare ed è una festa ufficiale in molti Paesi dell’est asiatico. Dato che il calendario lunare non è in sincrono con il calendario gregoriano questa data può cadere un giorno qualsiasi tra la metà di settembre e l’inizio di ottobre.
  • La Giornata Mondiale della Narrazione è una celebrazione globale dell’arte orale della narrazione che viene celebrata ogni anno durante l’eq. di primavera nell’emisfero nord, mentre il primo giorno dell’eq. di autunno nell’emisfero sud.







Aiutaci a farci crescere. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante