Il golfo di Marsiglia dalla veduta dell’Estaque (opera di Cézanne)

Print Friendly, PDF & Email

Nel 1878, Paul Cézanne realizza un olio su tela che ritrae “Il golfo di Marsiglia dalla veduta dell’Estaque“. E’ un luogo questo conosciuto molto bene dall’artista, perché fin dall’infanzia lo ha frequentato e dipinto. Questo paesaggio, infatti, è solo uno di un gruppo di schizzi, disegni e oli, che Cézanne realizza nell’arco di alcuni anni, alla fine dell’Ottocento, e che rappresentano in diverso modo questo incantevole golfo.

Il golfo di Marsiglia dalla veduta dell'Estaque - 1878 - Cezanne - The Gulf of Marseilles from L Estaque - also called - L Estaque
Il golfo di Marsiglia dalla veduta dell’Estaque (1878, Cezanne) – Il quadro è conservato a Parigi presso il Museo d’Orsay

Il golfo di Marsiglia dalla veduta dell’Estaque: il quadro

Cézanne riprende i colori del luogo accentuando la forma delle case e della vegetazione e schiarendo la forza naturale della luce. Questo dipinto, infatti, pone il pittore in un contesto differente da quello dei suoi colleghi impressionisti; la luce qui ha un ruolo differente e il pittore si concentra soprattutto sui quattro protagonisti dell’opera: il mare, la riva, i monti che contengono lo spazio, e il cielo che chiude la prospettiva. Quest’ultima è un altro elemento significativo dell’opera di Cézanne.







Vediamo, infatti, come il punto di fuga sia in alto a sinistra del quadro in cui la visione dello spazio viene troncato di colpo dalla chiusura della riva e dei monti. Sembra che manchi un pezzo e anche questa scelta di incompletezza distingue il pittore francese dagli impressionisti.

Inoltre, il bordo nero che distingue gli elementi: i muri, le case, ecc.. definisce con forza la presenza delle singole parti dell’opera che forse nella visione del luogo, sotto il sole estivo, tendevano a confondersi fra loro. E anche questo elemento distanzia Cézanne dagli impressionisti. La luce, quindi, non è il punto di riferimento. Ma il luogo e i suoi singoli elementi lo sono.

Diventa quindi ancora più importante per il pittore dividere la tela in quattro spazi differenti per definire la collocazione spaziale degli elementi, i quali accompagnano la visione dello spettatore in un movimento che segue la riva, la dolcezza della linea del mare e infine la barriera dei monti. “Il golfo di Marsiglia visto dall’Estaque” è un’opera dai molteplici significati che permette a chi la osserva di seguire  la storia artistica di Cézanne, e di ammirare un posto incantevole e amato dall’artista.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante