Il bacio in Times Square (V-J Day in Times Square)

Print Friendly, PDF & Email

E’ il 14 agosto 1945 quando Alfred Eisenstaedt, fotografo americano di adozione, ma di origine tedesca, scatta la foto “Il bacio in Times Square“. E’ una foto destinata a restare nel cuore della gente, la più famosa tra quelle dell’artista. E’ lo storico bacio di un marinaio americano ad un’infermiera. La foto fu scattata nel cuore di New York, a Times Square.

Il bacio in Times Square - V-J Day in Times Square - detail - dettaglio
Il dettaglio del bacio della celebre foto scattata da Alfred Eisenstaedt

Il bacio in Times Square: storia della fotografia

È il giorno in cui, alle sette di sera, il Presidente Truman annuncia la resa del Giappone, che sancisce la fine della Seconda Guerra Mondiale.

La gente scende in strada, invadendo le strade di New York. Così il fotografo, che allora lavorava per la rivista Life (dal 1936 al 1972), segue la folla e a Times Square ritrae questo momento destinato a diventare un simbolo della Seconda Guerra Mondiale.

La sigla del titolo originale in lingua inglese “V-J Day in Times Square” – indica il giorno della vittoria sul Giappone. Ovvero V-JVictory over Japan.







Il bacio in Times Square - V-J Day in Times Square
La famosa foto nella sua interezza

Chi sono l’uomo e la donna?

Per decenni si è dibattuta l’identità dei due protagonisti, sino a quando – nel 2012 – si arrivò ad una svolta. Secondo lo storico Lawrence Verria i due presunti protagonisti sarebbero George Mendonsa e Greta Zimmer Friedman, ignari di essere stati il soggetto dell’obiettivo del fotografo sino al 1960. Lawrence arriva a questa conclusione per via del tatuaggio sul braccio destro di George. Riconosce Greta invece per l’altezza, la pettinatura e anche l’uniforme, in perfetta armonia con le altre foto del tempo.

Coppia che si bacia in Times Square - V-J Day in Times Square a New York
Un’altra foto di George Mendonsa e Greta Zimmer Friedman, sia da giovani che in età avanzata

L’orario

Poi, nel 2015, si è scoperta un’altra novità. Secondo la scienza non si tratta di loro. Secondo alcuni studiosi dell’Università del Texas e dell’Iowa il momento del bacio è successivo all’ora dichiarata – ovvero le 17.51 – ma sarebbe da fissare dopo.

Nella foto di Alfred Eisenstaedt si vede un’insegna “Bond”. Proprio dentro la lettera “o”, c’è un orologio. Qui gli esperti fanno notare che la lancetta dei minuti, unica visibile, è sul dieci, mentre quella delle ore non si distingue. Dunque l’orario potrebbe essere: 16.50, 17.50 o 18.50.

Bond - dettaglio del bacio in Times Square
Bond: il dettaglio con l’orologio

Dopo attenti studi, utilizzando anche altre immagini, si è arrivati a stabilire che l’ora esatta è proprio alle 17.51. Di fatto, forse Greta e George si scambiarono veramente il bacio presi dall’euforia della vittoria e dalla fine della guerra, ma non sono loro i protagonisti di questo scatto famoso. E’ del 10 settembre 2016, la notizia che Greta Friedman è morta all’età di 92 anni, in Virginia.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Serena Marotta

Serena Marotta

Laureata in giornalismo, nata il 25 marzo 1976, Serena Marotta è anche scrittrice e poetessa. In passato ha collaborato con il “Giornale di Sicilia” e con “La Repubblica” e, attualmente, scrive articoli per il giornale “L’ora” e per questo sito, cura l’ufficio stampa della casa editrice Torri del Vento, del Caffè letterario Riso e dell’associazione Siciliae Mundi. Queste sono in sintesi, le notizie di base per redigere una qualunque biografia. Quello che non può essere né schematizzato né semplicemente elencato, è in primo luogo la passione che riversa in tutto ciò che fa. Il mondo osservato da due occhi verdi carichi di dolcezza e determinazione, una voce sublime che incanta, un’anima che grida attraverso parole che, considerati gli obiettivi che Serena è riuscita a raggiungere, assumono la caratteristica di concreti fatti.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante