Culo e camicia: significato e origine del modo di dire

Nella lingua italiana esistono moltissimi modi di dire che utilizziamo senza conoscerne l’origine; oppure senza sapere esattamente di cosa si tratti. Sono espressioni che nascono nella nostra lingua, ma anche modi di dire che traiamo e abbiamo tratto da altre lingue, antiche come il latino o più recenti. Ci sono poi le espressioni gergali. Una di queste è culo e camicia.

Vi siete mai chiesti cosa significhi e da dove derivi?

Proviamo a rispondere.

Il significato

Vicinanza, affiatamento, allineamento. Questi sono i significati dell’espressione colloquiale culo e camicia.

Ci sono due elementi che nascono separati, poi c’è la loro relazione che li lega in maniera indissolubile.

Si usa principalmente per qualificare il legame fra due persone o due amici molto complici, che fanno tutto insieme.

L’origine… antica

Per comprendere la grande familiarità che esiste fra coloro che definiamo “culo e camicia” dobbiamo viaggiare nel tempo.

Dobbiamo andare a ritroso nei secoli, nella Storia, e arrivare all’epoca in cui uomini e donne non indossavano ancora diffusamente indumenti intimi.

Cosa accadeva allora?

Accadeva che il sedere e la maglia indossata si toccassero, in assenza di mutande, letteralmente.

In francese

C’è una corrispondenza molto forte per quanto riguarda questa espressione, fra la lingua italiana e la lingua francese.

In francese, infatti, si dice “cul et chemise” e si indica, come si fa al di qua della Alpi, un legame di grande familiarità fra due persone, al pari di quella specifica parte del corpo e quell’indumento.

Culo e camicia al cinema

Si ispira a questa espressione il film cult italiano del 1981 Culo e camicia, di Pasquale Festa Campanile. Si tratta di un film suddiviso in due episodi:

  1. Il televeggente
  2. Un uomo, un uomo e… evviva una donna!

Nel cast figurano Enrico Montesano, Renato Pozzetto e Leopoldo Mastelloni.

Culo e camicia - locandina del film
Culo e camicia – locandina del film
0 Shares

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Maria Cristina Costanza

Maria Cristina Costanza è nata a Catania il 28 gennaio 1984. Lascia la Sicilia a 18 anni per trasferirsi a Roma, dove si laurea in Comunicazione a La Sapienza. Sin da studentessa si orienta verso il giornalismo culturale collaborando con settimanali on line, webzine e webtv, prima a Roma poi a Perugia e Orvieto, dove vive attualmente. Dal 2015 è giornalista pubblicista. Col giornalismo, coltiva la sua 'altra' passione: la danza. Forte di quasi 20 anni di studio fra Catania, Roma, Perugia e New York oggi è insegnante di danza contemporanea e classica a Orvieto.

Speriamo questo articolo ti sia servito. Noi ci siamo impegnati. Lascia un commento, per favore:

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap