Interstellar

Print Friendly

Scritto, diretto e prodotto da Christopher Nolan, nel novembre del 2014 è uscito in Italia “Interstellar“, un attesissimo film di fantascienza che vede protagonista il premio Oscar Matthew McConaughey. Nel cast troviamo anche Anne Hathaway, Michael Caine, Casey Affleck e Matt Damon.

Un film sull’instancabile e misterioso desiderio di conoscenza dell’uomo

Interstellar
Interstellar

Trailer del film

Trama e riassunto

Il nostro pianeta è al collasso. Qualcosa sta uccidendo il clima della Terra, trasformandola in un luogo arido e senza futuro. La maggior parte della popolazione ha deciso quindi, per poter sopravvivere, di dedicarsi all’agricoltura e di sfruttare al massimo le risorse della terra.

Anche Cooper, un ex astronauta, si è adattato a fare l’agricoltore, gestendo, insieme ai figli e al suocero, una fattoria in cui coltiva solo mais, l’ultimo cereale che resiste al surriscaldamento della Terra. Così facendo, fra mille difficoltà, tirano avanti fino a quando, grazie all’ostinazione della figlia, Cooper riesce a mettersi in contatto con una base segreta della Nasa, dove da qualche anno si organizzano spedizioni alla ricerca di un pianeta che sia sufficientemente dotato di risorse per poter ospitare tutta la razza umana.

Il suo istinto di sopravvivenza e il suo amore per la famiglia e per le esplorazioni, lo convincono a partecipare ad una spedizione che dovrà attraversare un tunnel spaziale, il warmhole, grazie al quale raggiungere tre mondi in cui altrettanti astronauti sono andati a raccogliere informazioni sulla loro vivibilità.







Se la missione riuscirà, Cooper potrà salvare i suoi figli e dare un futuro all’umanità.

Poster e locandina del film

Interstellar - poster e locandina del film
Interstellar – poster e locandina del film

Recensione e commento

Il tema del pianeta morente ha avuto molti narratori ma Christopher Nolan, regista, sceneggiatore e produttore del film, li supera tutti, grazie alla sua capacità di costruire un sistema complesso, che però allo spettatore appare semplice e comprensibile, nei limiti della sceneggiatura, oltre a concludere la trama con un finale che cerca di dare risposte ad un immenso mistero che riguarda il tempo, lo spazio, l’origine della vita e la conformazione dell’Universo.

Molti sono i collegamenti con il celebre “2001: Odissea nello spazio” di Kubrick, che però differisce da Interstellar, perché le risposte ai quesiti iniziali del film, Nolan, cerca di darle senza lasciare nulla in sospeso. Forse questa scelta a volte sembrerà troppo semplicistica ma dimostra coraggio, soprattutto se si affronta un tema come i viaggi interspaziali e la relatività di Einstein.

Ma al di là delle teorie quantistiche, il film è uno spettacolo emozionante e avvincente, in cui le parti temporali si uniscono in un meccanismo intenso e incalzante, che regala allo spettatore un’esperienza visiva affascinante. Perché solo grazie ad effetti speciali convincenti e ad un controllo della fotografia magistrale si poteva realizzare un film che come scenari ha tre pianeti, oltre alla Terra, un buco nero, un tunnel interspaziale e naturalmente una navicella spaziale.

Tuttavia, ciò che coinvolge di più non è solo il viaggio affascinante di poche persone verso remoti luoghi dell’Universo ma ciò succede alle loro menti, come cambia la loro prospettiva, cosa capiscono e cosa invece tralasciano, a volte fatalmente, per intraprendere altri viaggi e altre scoperte. Interstellar è un film complesso, affascinante, avvincente ma soprattutto un’opera costruita con i mezzi del kolossal per porre altre domande sulla complessità dell’uomo e sul suo instancabile e misterioso desiderio di conoscenza.







Aiutaci a farci crescere. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante