Il cacciatore e la regina di ghiaccio (recensione)

Print Friendly, PDF & Email

Il film Il cacciatore e la Regina di ghiaccio (uscito in Italia nell’aprile del 2016) si colloca dal punto di vista temporale prima del film Biancaneve e il cacciatore che aveva come protagonista Kristen Stewart. E malgrado il tentativo di creare un filo conduttore fra i due film, quest’ultimo ha un ritmo più lento mentre lo sviluppo della trama manca di scene mozzafiato o di azioni che animino la trama, spesso banale.

Il cacciatore e la regina di ghiaccio - poster
Il cacciatore e la regina di ghiaccio: poster con gli attori protagonisti

Gli attori presenti in entrambi gli episodi sono Charlize Theron, nei panni della strega e Chris Hemsworth, cacciatore belloccio che fa innamorare qui come nel primo episodio donne combattive e piene di coraggio.

Ci sono momenti in cui il film convince e altri in cui invece si sente mancare la regia del primo film, mentre la trama viene banalizzata da siparietti poco convincenti che, malgrado i tentativi, non sono per nulla divertenti.

Locandina del film

Il cacciatore e la regina di ghiaccio
Il cacciatore e la regina di ghiaccio (locandina del film)

Trama del film “Il cacciatore e la regina di ghiaccio”

La regina crudele e cinica che Biancaneve ha trafitto e distrutto nel film Biancaneve e il cacciatore aveva un debole. Amava, a modo suo, la sorella Freya, sorella minore che conservava assopiti dentro di sé dei poteri terribili. Se sei la strega cattiva non puoi avere un rapporto normale con tua sorella e, quindi, per manifestarle il tuo amore devi per forza essere anche crudele.

E, infatti, Ravenna, così si chiama la regina cattiva, mette in guardia la sorella dall’amore che prova per un gentiluomo di corte. Ma Freya non accetta i consigli di Ravenna e decide di continuare una relazione clandestina che porterà alla nascita di una bambina.







Tuttavia in un castello dove regna una regina crudele non possono che capitare fatti terribili, così la bambina viene trovata morta. Il dolore di Freya è talmente forte che finalmente le permette di tirare fuori tutta la sua terribile magia. Il suo potere è quello di trasformare qualsiasi cosa in ghiaccio e di utilizzare il freddo come un potente alleato per realizzare le sue ambizioni che di colpo sono diventate uguali a quelle della sorella: conquistare tutti i regni del mondo conosciuto.

Decide, quindi, di trasferirsi a nord, dove le temperature sono più adatte ai suoi poteri e lì costruisce un’armata di cacciatori che alleva fin da quando sono piccoli con una semplice regola: diventare imbattibili e non amare mai nessuno, perché l’amore distrugge più della guerra.

Il suo regno prospera ma l’amore non può essere tenuto lontano dal suo palazzo, malgrado la sua cattiveria e il suo cinismo. I suoi due migliori cacciatori si innamorano scatenando le sue ire.

Alcuni anni dopo Ravenna viene sconfitta da Biancaneve ma lo Specchio magico che l’ha resa famosa e temuta, rimane nel palazzo. Freya allora decide di mandare il suo esercito a riprenderlo, e proprio quei due innamorati che l’hanno tradita, saranno l’ago della bilancia in un conflitto fra le Terre del Nord e il reame di Biancaneve.

Il trailer e le frasi del film

Sul sito Aforismi.meglio.it puoi trovare e leggere le frasi del film “Il cacciatore e la regina di ghiaccio”.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante