Autoritratto di Pablo Picasso

Print Friendly, PDF & Email

Pablo Picasso dipinse uno dei suoi più suggestivi autoritratti nel 1907, durante un periodo di transizione in cui lo studio dell’arte africana e l’incontro con l’arte iberica arcaica avevano portato il pittore a teorizzare e immaginare un’altra forma espressiva. Questo quadro è un olio su tela che misura 50 x 46 cm attualmente esposto a Praga presso la Narodmi galerie V Praze. Picasso darà vita con questo dipinto ad una nuova concezione spaziale delle forme che raggiungerà il suo apice con Les Demoiselles d’Avignon.

Picasso, Autoritratto (1907)
Pablo Picasso, Autoritratto (1907)

Come si nota i lineamenti del volto sono marcati e più simili a quelli di una maschera africana che a quelli di una volto umano, il naso è sproporzionato, il cranio allungato e gli zigomi squadrati.

Picasso realizzò questo quadro dopo aver studiato una statuetta africana che aveva acquistato in un negozio in Francia. La chiave di questo dipinto è la purezza delle linee e la semplicità delle forme. Una tecnica pittorica acquisita dal pittore spagnolo dopo aver osservato, nel museo etnografico di Parigi, esempi di arte africana, polinesiana e delle isole oceaniche.







Aiutaci a farci crescere. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante