Annabelle 2: Creation

Print Friendly, PDF & Email

Nel 2017 è uscito un film diretto da David F. Sandberg dal titolo Annabelle 2: Creation. E’ un prequel del film Annabelle del 2014 (di John R. Leonetti). Questo nuovo capitolo si inserisce inoltre nella serie “The Conjuring”.  Annabelle è infatti uno spin-off (e cronologicamente anch’esso un prequel) del film horror L’evocazione – The Conjuring (2013) a cui è seguito poi The Conjuring – Il caso Enfield (The Conjuring 2, 2016).

Annabelle 2: Creation

Annabelle 2: Creation. il trailer italiano del film

Trama del film

In una casa sperduta in mezzo alle colline vive una famiglia felice. Il padre Samuel Mullins è un artigiano e la sua specialità è costruire bambole. Innamorato di sua moglie Esther Mullins e della loro bambina Bee, sprofonda nella disperazione quando quest’ultima muore travolta da un’auto. Dopo dodici anni arriva nella loro casa un gruppo di ragazzine orfane governate dalla giovane Suor Charlotte.

I Mullins sono provati dal lutto e la signora Esther rimane sempre confinata nella sua stanza, mentre il marito, un uomo taciturno e severo, aiuta la piccola comunità di orfanelle ad abituarsi alla loro nuova casa. La villa dei Mullins è molto grande e piena di stanze. Le ragazze vengono alloggiate al secondo piano.

La locandina del film

Annabelle 2: Creation
Annabelle 2: Creation

In una stanza vi sono quattro ragazze mentre nell’altra sono solo in due. Una delle due bimbe della seconda stanza si chiama Janice, una ragazzina sensibile a cui la polio ha rovinato una gamba costringendola a camminare con difficoltà. La sua amica Linda l’aiuta a muoversi. Una sera Janice esce da sola dalla stanza perché sente alcuni rumori provenire dal corridoio. Una delle stanze del secondo piano è inaccessibile, così ha deciso il signor Mullins. Ma Janice è curiosa, anche perché dalla stanza sente provenire qualcosa.







Quando prova ad entrare, trova la porta stranamente aperta. Nella stanza non c’è nessuno a parte una bambola dentro ad una stanza tappezzata di pagine della Bibbia. La bambola l’attira a sé. Lei scappa ma il giorno dopo ritorna e vede una bambina: è Bee la figlia dei Mullins. Questa però è solo la proiezione del male.

Sorella, tu dici sempre che anche se non possiamo vedere Dio, possiamo sentire la sua presenza. In questa casa sento un tipo diverso di presenza. Questa è malvagia. Vuole prendermi. (JANICE)

Da quel momento a Janice e alle altre ragazze che abitano la casa accadono, con una velocità impressionante, tutta una serie di fatti che portano verso un’unica origine. Quella del male rappresentato dalla bambola, che si chiama Annabelle. E’ un male insidioso, potente e terribile che si manifesta in modo autonomo e cerca l’anima delle bambine al fine di manifestarsi nei loro corpi.

Recensione e commento al film

Annabelle 2: Creation è un film dell’orrore di tutto rispetto. Ottimo ritmo, situazioni al limite dell’urlo e un contesto costruito in modo convincente. Nel panorama dei film dell’orrore a buon mercato, questo ha una posizione di primo piano e malgrado sia un prequel con un personaggio abusato come quello della bambola canale del maligno, le scene sono convincenti.

Gli attori sono bravi e il film nel complesso fa paura, anche a chi è un veterano dei film horror. Da vedere non solo per gli appassionati del genere ma anche per coloro che non conoscono gli altri film. Come pura esperienza. Un film avvincente.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante