Due girasoli, quadro di Van Gogh: descrizione e storia

Con Vincent van Gogh nasce la figura dell’artista incompreso, addirittura ripudiato dalla società per il suo stile di vita e per la sua ricerca ai limiti di una verità artistica innovativa. Tuttavia con questo quadro il pittore olandese conferma tutta la forza psicologica del suo lavoro. Perché ne I due girasoli, realizzato nel 1887, Van Gogh compie due innovazioni.

Due girasoli - Van Gogh - Sunflowers
Due girasoli (Sunflowers)

Le innovazioni di Van Gogh

  • Cambia il modo di dipingere le nature morte, ritraendo solo le due corolle e mettendole in primo piano su un fondo azzurro; dà quindi al dipinto un’idea di forza e freschezza lontani dalle nature morte, più vicine alla concezione impressionista dei colori.
  • Utilizza il nero: che, invece, gli impressionisti avevano eliminato dalla tavolozza.

Il nero in particolare è ripreso dalle stampe giapponesi che Van Gogh amava collezionare e che rappresentavano fiori e petali in primo piano.

Nello stesso periodo il pittore dedicò al soggetto dei girasoli una serie di quadri; ne abbiamo parlato nell’ articolo: Girasoli di Vincent van Gogh.

Due girasoli: descrizione dell’opera e commento

I petali sono dipinti in modo accurato, uno a uno.

Questo ricorda anche certi disegni e dipinti di Hokusai, rappresentante di un’arte giapponese che stava riscontrando molto successo in Occidente.

(Abbiamo analizzato una sua opera qui: Pescatrice di Awabi e piovra).

L’idea poi di mettere una corolla rovesciata, ripresa dalla sua pittura di soggetti come le scarpe e dipinte in primo piano, mostrano un modo di identificare, a parer mio, l’arte con la ricerca psicologica.

Il dipinto sprigiona una forza straordinaria, un fulgore inaspettato. Ma racconta anche la malinconia del soggetto mentre esplode con una tavolozza innovativa.

Vincent aveva studiato con passione le teorie del colore di Delacroix; si era ispirato alle stampe giapponesi; aveva conosciuto gli impressionisti.

Ma questo dipinto mostra ancora una volta la sua originalità e la sua forza creativa nel cercare un rapporto fra i colori nuovo e spudorato.

La forza dei due fiori rappresenta l’energia solitaria del pittore che porta avanti con coraggio una sua particolare ricerca del colore.

Dati tecnici

Tecnica: Olio su tela

Misure: 43,2 x 61 cm

Anno: 1887

Titolo: Due girasoli (indicato in inglese solo come Sunflowers)

Ubicazione: The Metropolitan Museum of Art di New York

Ci siamo impegnati per scrivere questo articolo. Speriamo ti sia piaciuto. Se ti è stato utile, lascia un messaggio in fondo.

Avatar photo

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

Speriamo questo articolo ti sia servito. Noi ci siamo impegnati. Lascia un commento, per favore:

0 Shares
Share via
Copy link
Powered by Social Snap