Campo di papaveri a Vétheuil (quadro di Monet)

Print Friendly, PDF & Email

Tra i dipinti più celebri realizzati da Claude Monet, annoveriamo “Campo di papaveri a Vétheuil” (Les coquelicots près de Vétheuil). Il quadro venne realizzato nel 1880 proprio nel paese di Vétheuil, vicino a Parigi. Il quadro si presenta nelle dimensioni di 71,5 x 90,5 cm e attualmente è conservato in Svizzera.

Monet: Campo di papaveri a Vétheuil (1880)
Campo di papaveri vicino Vetheuil (Claude Monet, 1880)

Campo di papaveri a Vétheuil: analisi

Monet, nella realizzazione dell’opera, si ispira fortemente al movimento pittorico figurativo definito impressionismo. Nell’opera, è possibile ammirare, in primo piano, l’immagine di un campo di papaveri dipinta poco dopo che l’artista e la sua famiglia erano venuti a vivere nel villaggio di Vétheuil, vicino a Parigi.







Dopo la morte della moglie Camille, in quel periodo particolarmente difficile, Monet si trovò a dover provvedere non solo ai propri figli, ma anche a quelli della sua nuova compagna Alice. In questo quadro, però, a farla da padrone non è solo il tema della natura che è sempre la grande protagonista e fonte d’ispirazione per l’artista, ma soprattutto l’elemento umano.

Campo di papaveri a Vétheuil: il quadro

Infatti, nel dipinto si possono ammirare tre giovani donne che sono intente a raccogliere dei papaveri rossi nei campi vicino al piccolo comune francese, Vetheuil, situato nel nord della Francia. Tra di esse, probabilmente è ritratta anche la nuova compagna di Monet, Alice, che raccoglie papaveri facendone dei mazzi. Il quadro appare diviso in due: da un lato, il campo di papaveri che sembra quasi estraniato dal resto del villaggio e, dall’altro lato, il villaggio. Lo stacco è dato dalle differenti tonalità di colore usate da Monet.

Il pittore è solito mescolare colori, sfumandone i bordi, donandoci una sensazione di freschezza e vivacità. Il villaggio è infatti rappresentato con tonalità bluastre, cupe, scure, totalmente diverse dalle tonalità più accese date dal rosso dei papaveri picchiettati sul manto d’erba verde. Le pennellate realizzate dall’artista sono di matrice impressionistica: ciò lo si nota anche nell’evidente contrasto delle nuvole con il cielo ed i fiori delicatamente rossi nel campo.







Aiutaci a farci crescere. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Stefano Moraschini

Stefano Moraschini

Stefano Moraschini si occupa di web dal 1999. Legge e scrive su, per, in, tra e fra molti siti, soprattutto i suoi, tra cui questo. Quando non legge e non scrive, nuota, pedala e corre. Oppure assaggia vini, birre e cibi. Fa anche altre cose, ma sono meno interessanti. Puoi metterti in contatto con lui su Google+, Twitter, Facebook e Instagram.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante