Autoritratto (Van Gogh, 1889)

Print Friendly

Nell’arco di dieci anni, Vincent Van Gogh ha dipinto più di quaranta autoritratti eseguiti con colori ad olio su tela o disegnati a matita. Per Van Gogh l’autoritratto era una sfida fra le più difficili. Il suo scopo era rappresentare se stesso meglio di quanto potesse fare la fotografia. L’autoritratto e il ritratto inoltre erano un modo per conoscere meglio se stesso e le persone che facevano da modelli. Era affascinato dai lavori di Rembrandt, che riteneva andassero oltre la semplice pittura, rivelando sempre qualcosa di particolare e profondo dei soggetti che ritraeva.

Van Gogh: autoritratto (Self-portrait, 1889)
Van Gogh: autoritratto (1889) • Olio su tela • 54,5 x 65 cm • Musée d’Orsay, Parigi

La magia dell’arte permetteva a Van Gogh di proseguire solitario verso significati che non avevano più a che fare con la semplice rappresentazione. Il ritratto, infatti, richiede molta fatica, sia fisica che psicologica, perché pone l’artista a contatto con se stesso e ciò implica spesso un confronto con la propria identità.







Autoritratto di Van Gogh (1889): il quadro

In questo dipinto, un olio su tela realizzato nel 1889, un anno prima della sua morte, Van Gogh indossa una giacca azzurra e posa davanti ad uno sfondo turchese, i cui arabeschi sembrano in continuo movimento e in contrasto con la posizione immobile del pittore.

I colori azzurro e turchese sono ovunque e si pongono in vivo contrasto con l’arancione dei capelli e della barba. Lo sguardo accentuato dal colore verde degli occhi e i lineamenti del volto sembrano mostrare un Van Gogh triste e irato, già profondamente segnato dalla pazzia eppure meravigliosamente intenso e ammantato dalla potenza del suo talento.







Aiutaci a farci crescere. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante