A cosa è dovuto il fenomeno del Sole di mezzanotte?

Print Friendly, PDF & Email

Il Sole di mezzanotte è un particolare fenomeno astronomico, osservabile esclusivamente nelle regioni oltre il circolo polare, caratterizzato dall’insolita posizione che il Sole mantiene sull’orizzonte: si assiste ad un interminabile tramonto, con il Sole ben visibile al di sopra dell’orizzonte anche alla mezzanotte.

Sole di mezzanotte
Fasi del Sole di mezzanotte nelle isole Lofoten, Norvegia

Causa del fenomeno

L’inclinazione dell’asse di rotazione terrestre, a latitudini superiori a 66° 33’, fa in modo che il Sole non scenda mai sotto l’orizzonte. La Terra, ruotando sul suo asse inclinato, fa sì che il Polo Nord sia sempre esposto verso il Sole.

L'asse terrestre è inclinato
L’inclinazione dell’asse terrestre causa il fenomeno del Sole di mezzanotte

Aree di osservazione

Le regioni in cui è possibile osservare questo fenomeno si trovano nell’area dei circoli polari, sia artico che antartico, durante le rispettive estati; essendo però il circolo polare antartico abitato soltanto da basi scientifiche, l’esperienza è vissuta principalmente dalle popolazioni del circolo polare artico.







Durata del fenomeno

A seconda della latitudine in cui ci si trova, il Sole non tramonta per diversi giorni consecutivi: al circolo polare artico, ovvero ad una latitudine di 66° 33’ non cala mai la notte per poco più di due settimane, da metà giugno all’inizio di luglio; ad una latitudine di 70° (Capo Nord si trova a 71° 10’) non cala mai la notte per circa 75 giorni, da metà maggio fino alla fine di luglio; a 80° per circa 120 giorni, da fine aprile a fine agosto; a 90°, ovvero ai Poli, il Sole non tramonta mai per sei mesi.

Sole di mezzanotte a Capo Nord
Fasi del Sole di mezzanotte a Capo Nord

Notte bianca

Il Sole di mezzanotte può essere vissuto anche in alcune regioni che si trovano a latitudini inferiori rispetto al circolo polare: in questo caso si parla di notte bianca. In queste zone, anche se il Sole non è visibile all’orizzonte perché tramonta, a causa del fenomeno detto rifrazione è visibile la luce crepuscolare, che permette di svolgere le comuni attività senza bisogno di luce artificiale.

Notte polare

D’inverno invece, si assiste al fenomeno opposto, ovvero alla notte polare, chiamata anche buio di mezzogiorno. In questo caso, l’inclinazione dell’asse di rotazione terrestre, fa in modo che il Sole non sorga mai sopra l’orizzonte; è quindi notte per tutto l’arco della giornata, anche se, a causa del fenomeno detto rifrazione, il buio può non essere completo e ci si può trovare in una sorta di “stagione crepuscolare”.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante