Bed Time – Trailer e trama del film

Print Friendly

Bed Time è un thriller sofisticato e inquietante che raggiunge un buon livello di narrazione grazie ad una regia attenta e scrupolosa e ad una sceneggiatura costruita con equilibrio. L’ambientazione è in un edificio di Barcellona, elegante e antico, in cui le giornate si svolgono nel massimo della tranquillità. Tuttavia quando di notte gli inquilini si ritirano nei loro appartamenti, Cesar, il portiere, penetra dentro all’appartamento di Clara una giovane donna avvenente e brillante e la stordisce con il cloroformio mentre dorme facendola cadere in un sonno ancora più profondo. Poi, mentre la ragazza dorme, Cesar mette in atto un piano assurdo e terribile per appropriarsi della vita di Clara di cui è totalmente ossessionato.

Trailer

Il film è stato distribuito in Italia nel luglio del 2012 ed è stato realizzato nel 2011 in Spagna.  Il titolo originale è Mientras duermes e il regista Jaume Balagueró è lo stesso di REC e REC 2, anch’essi ambientati a Barcellona.

Di seguito è riportata la trama ma la bellezza del film non risiede nella costruzione della storia bensì nei meccanismi della regia che si muovono con un equilibrio inquietante ed efficace.

Trama del film

Cesar svolge la professione di portiere in un elegante palazzo nel centro di Barcellona. Il suo lavoro è monotono e ripetitivo ma lui lo svolge con un’attenzione pignola e dettagliata. E’ gentile con tutti gli inquilini, malgrado non tutti abbiano simpatia per lui. Mentre di giorno svolge con oculatezza il suo lavoro, anche se è spesso in ritardo, di notte ha un greve segreto: penetra nell’appartamento di un’inquilina del palazzo, Clara, si nasconde sotto il suo letto e aspetta che la ragazza si addormenti per poi stordirla con il cloroformio affinché cada in un sonno ancora più pesante. Poi si aggira per l’appartamento ed escogita una serie di trappole per farla soffrire: le mette  uova di scarafaggio ovunque ben sapendo che lei li odia, le mette una sostanza corrosiva nelle creme per farla imbruttire e poi dorme con lei fino a quando non si sveglia il mattino presto per prendere posto in portineria.







Clara non sospetta nulla e Cesar può agire indisturbato per 5 settimane. Poi arriva il fidanzato della ragazza che comincia ad intuire qualcosa, soprattutto quando scopre il portiere nell’appartamento anche se quest’ultimo che è molto scaltro, riesce a trovare una scusa che giustifichi la sua presenza in quel posto.

Bed Time - Locandina del film
Bed Time – Locandina del film

Finale

Il fidanzato di Clara riesce comunque a trovare il cloroformio e gli oggetti che Cesar ha nascosto nel letto della ragazza; affronta il portiere ma ne esce sconfitto con un profondo taglio alla gola e muore nel bagno di Clara. Nel frattempo Cesar viene licenziato perché è spesso in ritardo e quindi si appresta a partire. Prima però spaventa a morte una bambina del palazzo che lo ha scoperto e lo ricatta. Clara è distrutta per la morte del ragazzo anche perché è in cinta. Il padre però non è il suo fidanzato, cosa che quest’ultimo aveva intuito, bensì lo stesso Cesar che riesce a far passare l’omicidio del ragazzo come un suicidio perché aveva scoperto di non essere il padre.

Clara si trasferisce in un’altra casa e dopo nove mesi partorisce un bambino. Cesar le spedisce una busta con all’interno il suo diario e le prove di ciò che le ha fatto, compresa la paternità del bambino. Lo scopo è quello di farle sapere che le ha rubato un pezzo della sua vita e per questo, visto che è un mostro senza felicità, riesce ad avere una parvenza di umanità e quindi ad essere a suo modo felice.

 







Aiutaci a farci crescere. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante