The Avengers – Trama, recensione e trailer del film

Print Friendly, PDF & Email

Protagonista del film “The Avengers” (2012, di Joss Whedon) è la supersquadra di eroi composta da Iron Man, Thor, Capitan America e dall’incredibile Hulk, tutti personaggi che prima di approdare al grande schermo hanno trovato fama nelle pagine dei fumetti Marvel.

Grazie all’evoluzione degli effetti speciali possiamo goderci alcune scene del film che fino a qualche anno fa erano inimmaginabili per il loro realismo e la loro efficacia espressiva. In questo film, ben dosato sia per la regia che per la capacità degli attori di non scadere nel ridicolo, assistiamo ad un racconto ritmato ed efficace nell’equilibrare, con sapiente tecnica, tutti gli aspetti della trama: dagli scontri apocalittici, all’avventura e dall’intreccio narrativo ai dialoghi.

The Avengers (2012), locandina del film
The Avengers (2012), locandina del film

Il divertimento e il piacere di vedere scene ardite di guerresca memoria è proporzionale al piacere di immedesimarsi con i singoli personaggi che accompagnano la trama peraltro non banale del film. Non era facile, infatti, unire personaggi talmente differenti e che non avessero alle spalle una storia già narrata. In questo la sceneggiatura ha mostrato buoni spunti come ad esempio il difficile rapporto fra Capitan America (Chris Evans) e Iron Man (Robert Downey Jr.) legati dal fatto che il padre di quest’ultimo aveva forgiato lo scudo di Capitan America oppure il rapporto fra i due fratelli Thor (Chris Hemsworth) e Loki (Tom Hiddleston) e l’amicizia fra Natasha Romanoff/Vedova Nera (Scarlett Johansson) e Occhio di Falco (Jeremy Renner).

Costruendo questi legami diventa più facile credere nella loro squadra di Vendicatori e in un’alleanza che trova la sua ragion d’essere in un nemico antipatico ma credibile quale appunto Loki.

Riporto di seguito la trama con il finale.

Trama del film The Avengers

Il film inizia con l’apparizione di Nick Fury (Samuel L. Jackson), direttore di una base super segreta della Nasa, chiamato dai suoi uomini in un laboratorio in cui si stanno eseguendo dei test sul Cubo Cosmico, il Tesseract, uno strumento per comunicare con altri mondi e dalla quantità energetica pressoché infinita, trovato negli anni ’40 da Howard Stark, padre di Tony Stark: Iron Man.







I test stanno rivelando delle incongruenze e mentre Fury, insieme al dott. Erik Selvig, cerca di capire cosa non va, alcune emissioni inaspettate partono dal Cubo e creano una porta attraverso la quale passa Loki, fratello del Dio Thor, che armato di uno scettro uccide le guardie e piega al suo volere il dott. Selvig e l’agente Clint Barton (Occhio di Falco).

Poi Loki scappa con il Cubo e neutralizza Fury, il quale cerca di fermarlo ma con scarso successo e allora decide di chiamare i supereroi affinché, come una squadra speciale, recuperino il mal tolto. I super personaggi sono: Steve Rogers nei panni di Capitan America, Bruce Banner alter ego di Hulk (interpretato da Mark Ruffalo), Tony Stark con l’armatura di Iron Man e Natasha Roanoff alias la Vedova Nera.

Tutti si incontrano per una riunione generale su una portaerei volante super tecnologica, sulla quale decidono la strategia da seguire per fugare i propositi guerreschi di Loki.

Intanto scovano Loki a Stoccarda e Capitan America insieme a Iron Man si lanciano contro di lui e lo catturano ma vengono sopraffati da Thor, fratello non di sangue di Loki, che vuole imprigionare quest’ultimo e farlo processare nel loro pianeta d’origine. Ma Iron Man lo contrasta e riesce con l’aiuto di Capitan America a recuperare Loki e a portare Thor dalla loro parte. Una volta sulla portaerei cominciano a nascere incomprensioni fra i membri della squadra  e alcuni alterchi distraggono tutti dall’obiettivo principale.

Questo momento di confusione è colto al balzo da Loki che liberato da un gruppo di suoi fedeli, capitanati da Occhio di Falco, riesce a fuggire e a danneggiare la portaerei. I nostri eroi ritrovano però la motivazione per continuare la missione e grazie all’ingegno di Iron Man scoprono le intenzioni di Loki: vuole, da un grattacielo di New York, sede peraltro della società di Stark-Iron Man, utilizzare il Cubo per aprire una breccia che consenta all’esercito dei Chitauri di passare attraverso lo spazio e  di scatenare una guerra contro il nostro mondo.

In una serie di scene spettacolari e da non perdere i super eroi distruggono l’esercito trovando, con una serie di espedienti e con il massimo dell’intensità bellica, il modo di sopraffare la grande quantità di mostri che si riversa per le strade di New York. Per chiudere il buco però sarà necessario il sacrificio di Iron Man, oramai capo e guida del gruppo che lancerà un missile nucleare contro  la nave madre dei Chitauri, mostruosa costruzione con vita propria, che si vede in lontananza attraverso la breccia aperta dal Cubo. Finita la guerra, Loki viene riportato in catene nel suo pianeta di origine dal fratello Thor.

Trailer del film The Avengers







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante