Differenza tra Stato e Nazione

Print Friendly

Molto spesso vengono usati in modo improprio i due termini Stato e Nazione. In realtà le due parole hanno significati ben differenti l’una dall’altra.

Lo Stato

Il termine Stato deriva dal termine latino status e indica un determinato status di un popolo, lo status dell’unità. Si tratta di un ordinamento giuridico che esercita il proprio potere sovrano all’interno di un territorio limitato. Lo stato comanda anche attraverso la forza armata della quale detiene il monopolio legale.

Nazioni e stati: le bandiere
Nazioni e stati: una foto con molte delle più conosciute bandiere nazionali

Alcuni studiosi hanno espresso il loro concetto sul termine Stato. Il primo, Karl Emil Maximilian Weber, economista, sociologo, filosofo e storico tedesco, considerato uno dei padri fondatori dello studio moderno della sociologia e della pubblica amministrazione, indica lo stato come un soggetto istituzionale di carattere politico, in cui l’apparato amministrativo avanza con successo una pretesa di monopolio della coercizione della forza legittima in vista dell’attuazione degli ordinamenti.







Charles Tilly, sociologo, politologo, storico statunitense ed autore di numerosi libri sui rapporti tra politica, economia e società, indica come Stato l’ente che controlla la popolazione di un determinato territorio. L’organizzazione però deve essere autonoma, centralizzata e si differenzia rispetto agli altri soggetti che operano sullo stesso territorio.

Esistono due distinzioni di Stato. Il primo indicato come “Stato comunità” che mette in relazione il popolo che si trova su un determinato territorio ed è comunque organizzato attorno al potere centrale, e l’altro lo “Stato governo” che si riferisce invece al potere centrale sovrano che detiene il monopolio della forza e che impone il rispetto di determinate norme nell’ambito di un territorio ben definito.

Stati e nazioni: i territori
Una infografica in cui i territori degli stati assumono il colore della bandiera nazionale

La Nazione

Il termine Nazione deriva dalla parola latina natio, ossia nascita e sta ad indicare una comunità di individui che hanno in comune alcune caratteristiche quali la lingua, la cultura, le tradizioni, il luogo geografico, la storia e un governo.

Quando una Nazione occupa più o meno interamente il territorio di uno Stato, e dunque le persone che la compongono decidono di condividere sia la cultura che le leggi e l’economia, viene a crearsi la situazione ideale, coniata con il termine di Stato-Nazione o stato comunità.







Aiutaci a farci crescere. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly
Stefano Moraschini

Stefano Moraschini

Stefano Moraschini si occupa di web dal 1999. Legge e scrive su, per, in, tra e fra molti siti, soprattutto i suoi, tra cui questo. Quando non legge e non scrive, nuota, pedala e corre. Oppure assaggia vini, birre e cibi. Fa anche altre cose, ma sono meno interessanti. Puoi metterti in contatto con lui su Google+, Twitter, Facebook e Instagram.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante