Sguardo dal rosso di Paul Klee

Print Friendly, PDF & Email

Sguardo dal rosso è stato dipinto da Paul Klee nel 1937. La tecnica utilizzata è pastello su cotone bianco e misura 47×50 cm. Attualmente è conservato nel Klee Museum di Berna. I quadri che Klee dipinge in questo periodo sono caratterizzati da una commistione di colori e segni in cui la ricerca del pittore sembra dirigersi verso l’essenzialità, cioè verso una comunicazione che cerca di riprodurre segni primordiali nei quali si intravedono profili stilizzati, possibili paesaggi e aspetti della natura che vengono interpretati in modi diversi.

Sguardo dal rosso (Paul Klee)
Sguardo dal rosso (Paul Klee, 1937)

La ricerca dell’essenzialità permette a Klee di sviluppare una serie di opere simboliche che derivano dalla realtà la quale viene spogliata e  proposta solo attraverso alcuni dei suoi aspetti essenziali. In questo quadro l’utilizzo di pennellate nere e marcate, servono per definire una sorta di musicalità che accompagna la lettura del quadro.

Vi sono segni di interpunzione, punti, linee, figure incomplete che costruiscono una sorta di labirinto in cui l’occhio si perde alla ricerca di una via d’uscita. Tale ricerca non è angosciosa ma curiosa di ciò che può trovare durante il suo percorso.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante