Che cos’è la PNL (Programmazione Neuro-Linguistica)

Print Friendly, PDF & Email

Quando si parla di PNL si fa riferimento ad una scienza che propone un modello di comunicazione in grado di rendere efficaci e proficui gli scambi interpersonali tra individui, fra loro anche profondamente diversi. La programmazione neuro-linguistica parte dal presupposto che, adottando modelli specifici di comunicazione e comportamento (attraverso la conoscenza di determinate tecniche) è possibile raggiungere risultati concreti e positivi nei vari contesti della vita quotidiana: lavorativo, familiare, sociale.

Pnl (o NPL, in inglese)
PNL è l’acronimo di Programmazione Neuro-Linguistica. In lingua inglese è indicata come NLP (Neuro-Linguistic Programming)

Attualmente la PNL è diffusa in tutto il mondo ed è applicata in diversi ambiti del sociale, mentre agli inizi degli anni Settanta (quando dopo averla scoperta si è cominciato a studiarla seriamente), era appannaggio dei manager e delle persone “di successo”.

La PNL è nata negli anni Settanta in California, dalla collaborazione tra il linguista John Grinder e il matematico Richard Bandler. Scomponendo il termine coniato dagli ideatori, per comprenderne meglio il significato,

  • Programmazione” si riferisce alle sequenze che regolano i processi neurologici alla base dei comportamenti umani,
  • Neuro” sta ad indicare i processi che determinano il comportamento umano, mentre
  • Linguistica” si riferisce al codice linguistico in grado di tradurli e rappresentare tali processi.

I principi base della PNL

La Programmazione neuro-linguistica studia le modalità in base alle quali il linguaggio verbale, para-verbale e non verbale possono influire sugli stati d’animo e condizionare profondamente i comportamenti umani e le conseguenti relazioni tra le persone. Attraverso gli strumenti messi a disposizione dalla PNL è possibile potenziare le abilità cognitive e migliorare la capacità comunicativa per ottenere risultati positivi nella vita di tutti i giorni (in termini di benessere psico-fisico e creatività).

PNL - infografica
Una infografica (in lingua inglese) che spiega cosa è la PNL

Una delle principali tecniche utilizzate dalla PNL si basa sulla replica dei modi in cui una persona di successo affronta la vita (c.d. modellamento). Se siamo in grado di replicare nella nostra vita i comportamenti adottati da una persona che riscuote successo ed è contenta di se stessa potremo ottenere risultati simili con grande soddisfazione personale.

Lo studio dell’esperienza soggettiva permette di raggiungere l’eccellenza nella vita quotidiana e di operare scelte in grado di influenzare positivamente le nostre azioni nel mondo. Le tecniche elaborate dalla PNL permettono di acquisire una certa sicurezza anche nel parlare in pubblico: applicando lo strumento del “modellamento”, ad esempio, è possibile rivolgersi ad una platea di persone senza mostrare insicurezza e timore.

Secondo la PNL, inoltre, esistono “tre porte della percezione”: visiva, audiovisiva e cinestesica. Siamo portati ad interpretare la realtà avvalendoci appunto delle immagini, dei suoni e delle sensazioni olfattive, tattili e gustative. Attraverso la tecnica dell’ancoraggio ognuno di noi può ridestare le sensazioni positive collegate ad esperienze positive vissute nel passato. La rievocazione della sicurezza e della forza provata in determinati momenti diventa un potente stimolo per superare le situazioni più difficili.







La PNL e le porte della percezione
La PNL e le porte della percezione

Nel settore della motivazione personale la PNL agisce attraverso i validissimi strumenti del Mentoring, Coaching e Counseling.

C’è poi la tecnica dello “swish pattern”, che serve per correggere uno schema mentale o un atteggiamento sbagliato. Consiste nel visualizzare lo stato presente delle cose e pensare al cambiamento che si desidera attuare, arricchendo le immagini con il maggior numero di dettagli. Con la pratica, l’esercizio e la concentrazione il cervello è capace di elaborare un nuovo “copione” consistente in comportamenti del tutto inediti che ci aiutano a superare i momenti più critici della vita adottando appunto l’atteggiamento “vincente”.

La tecnica “Timeline” elaborata dalla PNL aiuta le persone ad elaborare la propria storia personale cambiando la prospettiva e modificando il modo di affrontare la vita, in particolare le frustrazioni, i rimpianti e le difficoltà oggettive.

Quando e dove applicare la PNL

La PNL è una scienza neuro-linguistica, e come tale va non solo studiata, ma anche applicata nella vita di tutti i giorni. Le tecniche variano a seconda del settore di applicazione: ad esempio, nel Marketing si applicano quelle che consentono di ottenere una “comunicazione efficace” per ottenere risultati con la clientela toccando principalmente le loro corde emotive.

Nella politica, invece, possono essere più utili le tecniche che insegnano il “Public Speaking” e l’utilizzo più efficace del linguaggio non verbale (quello del corpo).

Nello sport molti hanno ammesso di servirsi di tecniche di visualizzazione elaborate appunto dalla PNL per rinsaldare il legame tra “mente e corpo” utile ad affrontare al meglio gare e competizioni.

Dove imparare la PNL

Per diventare esperti di PNL è necessario frequentare corsi specifici. Nel settore della motivazione personale la PNL agisce attraverso i validissimi strumenti del Mentoring, Coaching e Counseling, come accennavamo più sopra. Oggi le figure del Coach e del Counselor sono molto diffuse in qualsiasi ambito professionale: ricoprire tali ruoli implica l’essere in grado di applicare con successo le principali tecniche di PNL.

Naturalmente, come succede anche per altre discipline simili, è sempre importante rivolgersi ad enti di formazione accreditati nel settore per evitare spiacevoli fregature.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Cristiana Lenoci

Cristiana Lenoci

Cristiana Lenoci è laureata in Giurisprudenza e specializzata nel campo della mediazione civile. La sua grande passione è la scrittura. Ha maturato una discreta esperienza sul web e collabora per diversi siti. Ha anche frequentato un Master biennale in Giornalismo presso l'Università di Bari e l'Ordine dei Giornalisti di Puglia.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante