Jason Bourne: trama, recensione e commento

Print Friendly, PDF & Email

Jason Bourne è un personaggio riuscito ma anche fortunato. Bourne è comparso quando il panorama delle spy story stava iniziando ad essere un po’ affollato. La trama più o meno è sempre la stessa. Questo film del 2016, diretto da  Paul Greengrass, vede protagonista ancora una volta Matt Damon. Tutti i personaggi hanno capacità fuori dal comune che devono mettere al servizio di una causa più elevata, anche rispetto alla loro vita, cioè la salvezza della maggioranza, quindi dopo l’America, del mondo intero.

Jason Bourne
Jason Bourne

In un’ottica in cui il nemico deve sempre essere più vicino – la corrotta CIA, la politica del governo, le multinazionali – il bene supremo deve comunque essere il mantenimento della democrazia e della maggioranza. In questo contesto Jason Bourne è riuscito ad aggiungere un ingrediente in più: la ricerca di se stesso.

La storia del personaggio di Jason Bourne nelle premesse è aderente a quella letteraria creata da Robert Ludlum. L’identità di Bourne, infatti, è persa nei meandri della sua mente e lui non ricorda nulla del suo passato. Lui stesso è stupito delle sue abilità. E non si ricorda dove le ha apprese.

Trama e commento al film

Il suo nemico è una parte della CIA ma è anche se stesso, perché sospetta di aver commesso in passato azioni non encomiabili e che non erano per il bene comune. Ma non è la trama ad irretire un pubblico ampio, quanto il fatto, secondo me, che il personaggio riesce a sopravvivere ad una spietata caccia all’uomo. E lo fa grazie alle sue capacità e al suo super addestramento che però, nei limiti della finzione, è realistico e verosimile.

In questo quarto film della serie che lo vede protagonista, Bourne ritorna con le stesse capacità e abilità e in un certo senso ripete se stesso. Questa volta, però, deve ricordarsi del legame con il padre e del suo passato che scoprirà non era come il genitore gli aveva raccontato. Ma per poter legare fili che sono connessi ad altre informazioni si trascinerà addosso la CIA e la minaccia sempre più concreta di essere eliminato. Anche questa volta una donna abile e fredda, interpretata da una brava Alicia Vikander, gli darà una mano da dentro il sistema.







Trailer italiano del film “Jason Bourne” (2016)

Riassunto

Bourne da solo, dopo aver perso la sua amica Nicky Parson, cerca la vendetta contro il direttore della CIA, un appesantito Tommy Lee Jones, che appare già all’inizio del film molto stanco e forse stufo di combattere l’ennesima battaglia contro Jason Bourne.

Ovviamente sono passati almeno dieci anni dall’ultima avventura e il mondo è drasticamente cambiato. Internet, che era già un protagonista dei precedenti film è diventato fondamentale. E fondamentale è il suo apporto alle strategie della CIA. Infatti all’interno della trama viene inserito un guru del web e dei social network, il quale in segreto sta aiutando la CIA a mappare l’esistenza di tutti. Abbatte le frontiere e i divieti che dovrebbero proteggere la privacy ma che tutti oramai abbiamo capito che non esistono più.

La trama, gli attori, il ritmo, la regia, (il regista è lo stesso di The Bourne Supremacy e The Bourne Ultimatum), sono uguali ai precedenti film. E benché questo possa piacere ai fan di Bourne, come il sottoscritto, un velo di delusione penso che sia inevitabile.

Recensione

Lo stesso Matt Damon, che ha dichiarato di essere molto legato al personaggio, avrebbe dovuto forse chiedere di più al regista e a se stesso come sceneggiatore.  Non vorrei essere drastico ma, forse, per un neofita il film non vale la pena.

Quanto meno consiglio di vedere i primi tre film con protagonista Jason Bourne e anche The Bourne Legacy (con Jeremy Renner – che vale la pena vedere e che di fatto segue un percorso diversi dagli altri, dove Damon non compare), prima di vedere questo ultimo.

Un appassionato invece che voglia completare la saga può trovare molti riferimenti al passato e qualche novità che potrebbe, tutto sommato, divertirlo.

Locandina e poster del film

Jason Bourne film 2016
Jason Bourne film 2016







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall'inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante