Gli iceberg

Print Friendly, PDF & Email

Con il termine iceberg si intende un’enorme massa di ghiaccio che si stacca da un ghiacciaio o da una piattaforma di ghiaccio a seguito di conseguenti variazioni climatiche, atmosferiche, e che galleggia alla deriva in mare. Gli iceberg sono stati da sempre un serio pericolo nell’ambito della navigazione a causa, non tanto della loro superficie visibile ma quanto per la loro parte sommersa.

Un imponente iceberg
Il pericolo degli Iceberg

Il movimento di queste enormi masse di ghiaccio è pressoché inaspettato e le navi non sempre riescono ad evitarne l’impatto, soprattutto quando navigano in condizioni di scarsa visibilità. Quelli sicuramente più insidiosi sono gli iceberg più piccoli che riescono a sfuggire al normale avvistamento da parte dell’uomo, rendendosi particolarmente pericolosi per la navigazione. I battelli e le navi devono mantenere una distanza di sicurezza, dai blocchi di ghiaccio, di circa due miglia per navigare in sicurezza.







Tra i più grandi disastri di tutti i tempi, quello più conosciuto è quello del Titanic, il più grande transatlantico del tempo che il 14 aprile 1912 entrò in collisione con un iceberg che fece inabissare la nave sui fondali oceanici. Oltre alla collisione con l’iceberg, gli studiosi più tardi hanno dichiarato che la nave si sarebbe inabissata anche per altri motivi. Da lì in seguitosi tentò di trovare rimedi e soluzioni per contrastare il pericolo “bianco” nei mari. Nel 1913 si formò la “pattuglia internazionale dei ghiacci” ad opera di sedici nazioni per controllare tale fenomeno ed avvisare le navi in movimento. Le “navi di pattuglia” avvertivano per radiogramma delle posizioni degli iceberg sulle rotte marittime.

Ai giorni nostri il NIC (National Ice Center degli Usa), utilizza un nome per identificare tutti gli iceberg avvistati. In Antartide, il servizio di vigilanza utilizza invece delle lettere che stanno ad indicare la provenienza degli iceberg e un numero che indica il loro avvistamento. L’iceberg più grande mai avvistato fu il quindicesimo iceberg, nel settore B, che si staccò dalla piattaforma Orientale di Ross, nel 2000 con i suoi 11.000 km quadrati, denominato B-15A.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Stefano Moraschini

Stefano Moraschini

Stefano Moraschini si occupa di web dal 1999. Legge e scrive su, per, in, tra e fra molti siti, soprattutto i suoi, tra cui questo. Quando non legge e non scrive, nuota, pedala e corre. Oppure assaggia vini, birre e cibi. Fa anche altre cose, ma sono meno interessanti. Puoi metterti in contatto con lui su Google+, Twitter, Facebook e Instagram.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante