Harry Potter e il calice di fuoco: riassunto del libro

Print Friendly, PDF & Email

Quarto volume della famosa saga dedicata al maghetto inglese, “Harry Potter e il calice di fuoco”  è il centrale dei sette episodi. L’autrice J.K. Rowling è diventata una delle scrittrici più ricche e famose in assoluto grazie a questo personaggio. Ha rivoluzionato la narrativa per ragazzi e non solo, mettendo insieme ingredienti diversi, come la magia, la crescita di un ragazzo orfano, la difficile lotta del bene contro il male. Il risultato è una delle saghe più lette al mondo con quasi 500 milioni di copie vendute.

Harry Potter e il calice di fuoco
Harry Potter e il calice di fuoco: le copertine italiana e inglese del libro.

I libri in totale sono 7, dai quali sono stati tratti ben 8 film altrettanto famosi e seguiti. Il calice di fuoco rappresenta il giro di boa della saga, un momento cruciale della vita del mago Harry Potter.

Trama e riassunto

 

Harry è ormai un adolescente che vuole andarsene dalla casa degli zii dove è stato cresciuto a seguito dell’assassinio dei suoi genitori. Harry vorrebbe essere un normale mago che sta crescendo e sta scoprendo la vita ma purtroppo per lui questo non potrà mai accadere.  Si trova coinvolto direttamente nella rinascita del signore oscuro Lord Voldemort, che ha già sconfitto in passato e che nel quarto episodio inizia il suo ritorno.







Harry ha una visione in cui Lord Voldemort ha delle sembianze semi umane ed ordina Codaliscia di catturarlo per poter assumere definitivamente un aspetto normale.

Si reca poi a casa dei Weasley, con i quali va a vedere la grande finale della coppa del mondo di quiddich tra Irlanda e Bulgaria. Durante i festeggiamenti però, alcuni mangiamorte seminano il panico tra la folla e fanno comparire il famoso marchio nero, segno che il signore oscuro sta tornando. Così i Weasley, Harry ed Hermione sono costretti a lasciare i festeggiamenti e a far ritorno a casa.  Dopo questa breve parentesi estiva, i ragazzi tornano ad Hogwarts dove li attende un nuovo anno scolastico e un nuovo professore di Difesa contro le arti oscure, Alastor Moody detto anche Malocchio Moody. Si tratta di  una personalità molto particolare e soprattutto anticonformista, convinto che i ragazzi debbano imparare a difendersi insegna loro anche la maledizione per uccidere, l’ Avada Kedavra.

Harry si trova poi coinvolto a partecipare al torneo Tremaghi, una gara che viene sostenuta tra i più valenti alunni delle scuole di magia di tutto il mondo e che prevede il superamento di tre difficili prove. I concorrenti sono quattro: Harry Potter, Cedrig Diggory, Victor Krum e Fleur Delacour. Harry riesce a superare le prime due prove grazie a degli aiuti provenienti dal fantasma Mirtilla Malcontenta e dallo stesso Cedric. La terza ed ultima prova è quella decisiva e anche più pericolosa: Harry si trova faccia a faccia con Cedric. I due dovranno superare un labirinto pieno di insidie e il primo ad arrivare a destinazione vincerà la coppa. Il problema però si complica quando Harry capisce che il labirinto è stato manomesso dai mangiamorte.

Finale

Lui e Cedric arrivano insieme alla coppa e scoprono che è in realtà una passaporta che li condurrà dal signore oscuro. Cedric viene assassinato e ad Harry viene estratta una goccia di sangue con la forza per permettere a Voldemort di rinforzarsi. Grazie agli spiriti dei genitori e di Cedric, Harry si salva e riesce a tornare ad Hogwarts. Harry comunica a tutti che Voldemort è tornato ma nessuno gli crede tranne il preside Silente. Il libro si conclude con una celebrazione funebre in onore di Cedric.

Harry Potter e il calice di fuoco: poster e locandina
Harry Potter e il calice di fuoco (film del 2005)

Il film

Importante anche il film che è stato tratto dal romanzo e diretto da Mike Newell,  uscito nelle sale nel 2005 prima distribuito da Warner Bros nel Regno Unito e Stati Uniti e poi in Italia nel novembre dello stesso anno con grande successo.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Anna D'Agostino

Anna D'Agostino

Anna D'Agostino è nata e cresciuta a Napoli. Laureata in Lettere Moderne e specializzata in Filologia Moderna, è una grande appassionata di libri e scrittura. Collabora come giornalista pubblicista presso varie testate online e lavora come insegnante di approfondimento letterario presso una scuola media.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante