Contadina accanto al focolare, quadro di Van Gogh

Print Friendly, PDF & Email

Questo quadro dal titolo “Contadina accanto al focolare” (Paysanne près de l’âtre), fu eseguito nel 1885 (circa) da Vincent van Gogh alla fine del periodo di Nuenen in Olanda (1883-1885). Quest’opera è importante, perché rappresenta uno dei primi studi del pittore olandese che porteranno in seguito al capolavoro “I mangiatori di patate“, realizzato tra il mese di settembre e quello di ottobre dell’anno 1885.

Contadina accanto al focolare - peasant near the hearth - paysanne pres de l atre - Van Gogh - 1885
Contadina accanto al focolare (Peasant near the hearth) – Olio su tela incollata su legno, cm 29 x 40 – Musée d’Orsay, Parigi

Genesi dell’opera

Nel settembre del 1883 la situazione economica e sentimentale di Vincent van Gogh è allo stremo. Da un anno il pittore sta frequentando Clasina Maria Hoornik, detta Sien, una prostituta alcolizzata, massacrata dal vaiolo e incinta, che Van Gogh ha deciso di accogliere, insieme alla figlia, nella sua casa studio. Van Gogh è spinto dalla sua fede ad aiutare questa donna, che vive in condizioni disumane. Tuttavia, malgrado i suoi buoni propositi, la situazione economica e le insistenze del fratello lo costringono a desistere e a lasciare Sien.

Si trasferisce quindi nel Drenthe, una regione povera e desolata nel nord dell’Olanda. Non c’è molto da fare e da vedere lì. Chilometri e chilometri di paesaggi uguali, arricchiti solo da capanne di fango, qualche cascina e poche torbiere. Van Gogh rimane affascinato da questo paesaggio e realizza diversi dipinti paesaggistici, dove solo a volte compaiono anche figure di contadini che si stagliano all’orizzonte. I toni di questi quadri sono cupi e scuri.

Alla fine del 1883, Van Gogh decide di partire e di raggiungere i genitori nella loro nuova residenza di Nuenen, nel Bramante. Ormai è incapace di tollerare la solitudine, ma vuole continuare a dipingere. La pittura è ormai diventata la sua ragione di vita.

I dipinti che realizza in questo periodo, a causa della scarsità di modelli, riguardano soprattutto nature morte. Ne realizza moltissime, su cui pone una particolare cura compositiva. Le figure umane rimangono però il suo soggetto preferito. Vincent van Gogh, quindi, si conquista la fiducia dei paesani e comincia a dipingerli.







Contadina accanto al focolare: analisi del dipinto

Sono numerosi i dipinti di questo periodo, in cui il soggetto è una persona del luogo. Fra questi, il più significativo è probabilmente il già citato “I mangiatori di patate” che è stato oggetto di diversi studi preparatori. Uno di questi è proprio “Contadina accanto al focolare“, realizzato nel 1885. Si tratta di un olio su tela incollato su una tavola di legno e che misura 29 x 40 cm.

I mangiatori di patate (Potato eaters), di Vincent Van Gogh
I mangiatori di patate (Potato eaters)

Come in altri dipinti dello stesso periodo, anche questo quadro di Van Gogh è realizzato con colori cupi. E’ realizzato con densi strati di colore e soggetti posti vicino ad un punto di luce, in questo caso il focolare, per creare un contrasto fra l’ombra e la luce.

Da una lettera di Vincent al fratello Theo van Gogh, possiamo far risalire il quadro della contadina al periodo compreso tra marzo e maggio del 1885.

[…] non sono ancora in grado di mostrare un solo quadro. Tuttavia, ho realizzato vari studi… D’altronde, è difficile dire dove finisce ciò che chiamiamo studio e dove inizia il quadro propriamente detto […]

All’epoca, siamo intorno al marzo-aprile del 1885, Vincent van Gogh è ancora agli esordi. Molti suoi studi rimarranno incompleti. Il dipinto Contadina accanto al focolare mostra una donna, posta di profilo, che pela alcune patate.







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email
Loading...
Fulvio Caporale

Fulvio Caporale

Fulvio Caporale è nato a Padova e vive a Milano. Laureato in Scienze Politiche svolge la professione di consulente editoriale e pubblicitario. Collabora con case editrici e giornali cartacei e online occupandosi di libri, arte ed eventi culturali. Ha tradotto testi letterari e tecnici dallo spagnolo, dal portoghese, dall’inglese e dal catalano.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante