Chi ha inventato lo scotch?

Print Friendly, PDF & Email

Il nastro adesivo, chiamato anche con il nome commerciale scotch, è uno strumento entrato a far parte della nostra vita quotidiana. Consiste in un nastro (di plastica o di carta) a cui è applicata, su di un lato, una sostanza adesiva. Concepito inizialmente per essere utilizzato per sigillare pacchi, il nastro adesivo si rivelò ben presto efficace anche per numerosi altri utilizzi, dal confezionamento di regali a svariati impieghi in ufficio e a casa. Ne esistono vari tipi: colorato, biadesivo, trasparente, dotati del pratico dispenser stendinastro.

Scotch 3M







L’inventore del nastro adesivo

L’inventore dello scotch fu lo statunitense Richard Drew, ricercatore dell’azienda statunitense 3M (Minnesota Mining and Manufacturing Company), fondata nel 1902. Drew inventò il nastro adesivo nel 1925 e, successivamente, fu messo sul mercato il 31 gennaio 1930. In Europa giunse sette anni dopo.

Lo scotch e Richard Drew
L’inventore dello scotch: Richard Drew (1899-1980)

Origine del termine scotch

Il nastro adesivo creato da Drew era fabbricato con colla da falegname e glicerina. Sembra però che la 3M, per risparmiare, usasse una limitata quantità di colla, cosicché qualcuno la accusò di essere “scozzese”, in riferimento al fatto che gli scozzesi sono considerati restii nello spendere. Da qui il termine “scotch”, ovvero scozzese.

La nascita del post-it

Nel 1977 nascono invece i primi prototipi del famoso post-it: l’irrinunciabile foglietto di carta colorata, con una striscia di adesivo sul retro, utilissimo per lasciare messaggi e aiutare le persone distratte. Il post-it è stato inventato da un altro ricercatore della 3M, Arthur Fry, che, utilizzando un tipo di adesivo inventato dal suo collega, Spencer Silver, creò il primo “segnalibro adesivo”. Disponibile ora in svariate forme, colori e dimensioni, il post-it fu messo in vendita nel 1980.

Arthur Fry
Arthur Fry, l’inventore del post-it, nato nel 1931







Aiutaci. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly, PDF & Email

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante