Perché si dice: l’amore è cieco?

Print Friendly

Molto spesso, di fronte a una coppia stravagante o all’apparenza insignificante, viene usato il motto “l’amore è cieco”. Una deduzione che appare sbrigativa, ma in realtà i sentimenti alterano il modo in cui viene percepito il partner. I sentimenti vanno oltre qualsiasi ostacolo e qualsiasi logica. Il significato del detto “l’amore è cieco” è di facile comprensione, data la difficoltà a decifrare i sentimenti: quando ci si innamora lo si fa senza badare a nulla.

Perché si dice : "L'amore è cieco" ?
Da dove viene il detto “L’amore è cieco” ?

Diviene legame, attaccamento, nella falsa persuasione che una persona sia indispensabile per la nostra felicità. La dottoressa Angela Rowe, psicologa inglese, si è dilettata a fotografare 14 coppie e giocando con la postproduzione del fotoritocco, ha reso alcune foto più belle ed altre più brutte. La psicologa avrebbe dimostrato che chi è innamorato, sceglie le foto dove il partner risulta più avvenente di quanto invece non lo sia nella realtà.

Quando si è innamorati, come emerge da uno studio effettuato da ricercatori della Florida State University, si tende a ignorare gli appartenenti all’altro sesso, anche se molto attraenti. Questo perché, secondo gli studiosi, il sentimento attenua la curiosità nei confronti dell’altro sesso e rende realmente “ciechi“, anche davanti al più attraente fra gli uomini o le donne.







Altre teorie spiegano come l’amore verso un’unica persona, e il contemporaneo disinteresse nei confronti di altri soggetti, sarebbe una tecnica evolutiva via via sviluppata per riuscire a costruire un rapporto solido. Al di là di ogni trattato, si spiega meglio il detto “l’amore è cieco” semplicemente con il fatto che la nostra tendenza è quella di vedere il partner più bello/bella e attraente rispetto a quanto lo sia realmente, così da sovrastimare la sua bellezza e questo contribuisce a mantenere intensa l’attrazione nel tempo.

Amore e cecità

Se l’interesse sentimentale tra due persone è reciproco, il fatto che ci piaccia quella persona contribuisce a mantenere il rapporto duraturo nel tempo, garantendo la presenza dell’attrazione: ingrediente fondamentale per ogni relazione duratura.







Aiutaci a farci crescere. Se ti è stato utile, segnala questo articolo

Print Friendly
Stefano Moraschini

Stefano Moraschini

Stefano Moraschini si occupa di web dal 1999. Legge e scrive su, per, in, tra e fra molti siti, soprattutto i suoi, tra cui questo. Quando non legge e non scrive, nuota, pedala e corre. Oppure assaggia vini, birre e cibi. Fa anche altre cose, ma sono meno interessanti. Puoi metterti in contatto con lui su Google+, Twitter, Facebook e Instagram.

L'articolo è interessante?
Lascia un commento per favore. La tua opinione è importante